Il primo incredibile caso di due cani gemelli monozigoti

In Sudafrica una cagna ha partorito due cuccioli che risultano essere gemelli monozigoti. Si tratta del primo caso accertato dalla scienza nel mondo canino, scoperto dal Dottor Kurt de Cramer.

Il primo incredibile caso di due cani gemelli monozigoti

Sono indistinguibili i due cuccioli di levriero irlandese nati in questi giorni in Sudafrica da un parto cesareo. Si tratta del primo caso in assoluto di due cani gemelli monozigoti. I test di verifica svolti a due e a sei settimane hanno confermato la perfetta uguaglianza dei DNA, una rarità scientifica incredibile, nonostante in passato vi siano già stati altri parti gemellari ma per altre specie e con caratteristiche differenti (LEGGI ANCHE: IL RARO CASO DELLA NASCITA DI PANDA GEMELLI IN CINA)A dare la notizia è stata la BBC che ha riportato la testimonianza del Dottor Kurt de Cramer, un veterinario del Rant en Dal Animal Hospital di Mogale City, nella provincia del Gauteng.

Il medico stava facendo partorire una femmina di levriero irlandese che incominciava ad avere grosse difficoltà durante il parto.  Cerano anche altri cinque cuccioli vivi, apparsi come avviene normalmente, ognuno con la propria placenta, disposti in fila indiana nell’utero della madre ha raccontato il Dott. De Cramer – Ho notato che il cane aveva un rigonfiamento insolito nell’utero. In un primo momento ho pensato si trattasse di un eccesso di liquido attorno al feto. Poi ho fatto un’incisione nell’utero del cane per estrarre il feto e con grande sorpresa ho trovato due feti. Quando ho realizzato che i cuccioli erano dello stesso genere e che avevano caratteristiche molto simili, ho iniziato a sospettare che potesse trattarsi di due gemelli identici originati dallo sdoppiamento di uno stesso embrione.

Il primo incredibile caso di due cani gemelli monozigoti

Sebbene in un primo momento alcuni veterinari abbiano dubitato della possibile coincidenza dei geni, di fatto sembra essere realmente il primo caso in assoluto di gemelli monozigoti. Inizialmente eravamo piuttosto scettici perché avevamo notato alcune leggere differenze nelle macchie sulla pelliccia dei cuccioli ha spiegato Carolynne Joone della James Cook University di Townsville in Australia, ma entrambi i feti erano attaccati con i cordoni ombelicali alla stessa placenta. I due cuccioli di levriero sono in realtà due gocce d’acqua e quando giocano insieme diventa molto difficile distinguerli.

Photo Credits: Facebook/Twitter