Emergenza Terremoto: numeri e info soccorso animali

Non solo persone, ma anche tanti animali tra le vittime del sisma che ha colpito il Centro Italia. Molte unità di soccorso animali si sono allertate per far fronte all’emergenza e l’ENPA ha inviato finanche un’ambulanza per cani e gatti.

Emergenza Terremoto: numeri e info soccorso animali

Continua ad aumentare purtroppo il triste bilancio di vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2016. Oltre alle circa 290 persone trovate senza vita e ai 387 feriti, anche molti animali domestici sono stati ritrovati sotto le macerie. Nei centri più colpiti dal sisma l’ENPA ha inviato un’ambulanza veterinaria per tutti i cani e gatti feriti o smarriti tra le abitazioni e al momento sono stati già salvati tre gattini che saranno visitati da veterinari e successivamente dati in adozione.

L’interno dell’ambulanza veterinaria è simile a quella destinata agli esseri umani ed è munita di gabbiette e di attrezzature e farmaci per il pronto soccorso. Gli animali in condizioni di salute critiche saranno trasferiti all’Ospedale Veterinario Universitario Didattico dell’Università di Camerino, che fine al 4 settembre offrirà assistenza con i veterinari dell’Unicam attraverso l’istituzione di un presidio medico.

Il Direttore Sanitario Andrea Spaterna ha affermato: Come Ospedale Veterinario Universitario Didattico rappresenteremo in questo periodo la struttura sanitaria veterinaria regionale in grado di ricevere H24 animali che provengano dalle zone terremotate, qualora bisognosi in particolare di prestazioni di livello specialistico.

Per l’assistenza agli animali rimasti senza dimora hanno contribuito anche l’Istituto Zooprofilattico dell’Umbria e delle Marche, l’Associazione di Volontariato “Amico fedele” di San Benedetto del Tronto, la Croce Gialla di Ancona e l’ASUR.

Oltre all’assistenza medica, le Autorità che stanno coordinando i soccorsi hanno fatto richiesta di cibo e attrezzature per animali; infatti l’OIPA e la LAV hanno già messo a disposizione cibo secco e umido, trasportini, collari, guinzagli, ciotole, antiparassitari, lettiere, lettori microchip, recinti, farmaci, coperte, omogeneizzati e molto altro.

Infine l’ENPA, oltre ad inviare i propri veterinari, ha organizzato una rete in tutt’Italia di cliniche e ambulatori in grado di fornire assistenza agli animali in difficoltà. Per qualsiasi segnalazione  chiamare il numero 3429565574.

Emergenza Terremoto: numeri e info soccorso animali

 ALTRI NUMERI E LINK UTILI PER GLI AIUTI AGLI ANIMALI NELLE ZONE COLPITE:

http://www.oipa.org/italia/emergenzaterremoto per aiuti agli animali nelle zone terremotate con Oipa di Lazio, Umbria e Marche

http://www.lav.it/news/la-lav-impegnata-per-animali-e-umani-nelle-zone-del-terremoto per aiuti agli animali nelle zone terremotate con la Lav.

Chi ha segnalazioni certe di necessità soccorso animali può anche scrivere al presidente LAV, Lega antivivisezione, Gianluca Felicetti su Facebook o Twitter, o  chiamarlo al numero 3290398533.  La Lav mette a disposizione due mezzi di trasporto animali, lettori microchip, cibo per gatti e cani, educatore cinofilo, volontari, ricongiungimento quattrozampe dispersi con famiglie.

Sono stati inoltre creati dei gruppi Facebook per gli appelli per gli animali terremotati:

Gruppo Facebook “Trovati/smarriti animali terremoto Centro Italia”

Pagina Facebook volontarie Rieti
Infoline: Cinzia 3473761856 – Silvia 3333948983 – Francesca 3388461161 –Susanna 3899604584

Gruppo Facebook “Terremoto Amatrice e dintorni. Animali”

Vi sono inoltre dei privati che offerto stallo:

 Chi necessita di stallo nelle province di Rieti ed Ascoli Piceno per animali da compagnia (gatti, conigli, uccellini ed anche cani ma di piccola taglia), la pensione per animali La Campagnola di Sorbara di Modena ha dato disponibilità all’accoglienza. Per info contattare cinziaves2@gmail.com, tel. 3398099494 – 059907006.

Anche Aicdp si è resa disponibile se serve stallare qualche piccolo roditore: inviare una mail a segretario.aicdp@canedellaprateria.it

L’ambulatorio Veterinario Centro Italia di Rieti mette a disposizione la propria struttura per dare soccorso agli animali coinvolti nel terremoto di Amatrice e Accumoli e che hanno bisogno di cure. L’ambulatorio si trova in via Biancifiori.

Nelle sedi locali dell’OIPA, nelle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, Fermo, L’Aquila, Teramo, i volontari si sono attivati per le situazioni d’emergenza che coinvolgono gli animali. I volontari hanno accertato la presenza di animali vaganti sul territorio e di animali rimasti intrappolati a seguito del crollo di stalle e ricoveri. In parallelo sono stati organizzati gruppi di aiuto che, una volta individuate le aree di intervento e ottenuti i permessi necessari, partiranno per portare aiuti e supportare il recupero e salvataggio degli animali in difficoltà.

Emergenza Terremoto: numeri e info soccorso animali

L’OIPA ha inoltre organizzato centri di raccolta per aiuti concreti presso le sezioni locali.  Si raccolgono i seguenti materiali:
– Cibo secco e umido per cani e gatti
– Trasportini e kennel
– Guinzagli, collari, pettorine e ciotole
– Antiparassitari

CENTRI RACCOLTA OIPA:

Per Ascoli Piceno:

CIAM c/o EMERGENZA SISMA OIPA – Via Piemonte 4,  63100 Ascoli Piceno; Tel. 0736250484

Per Rieti: 

Capannone sito in via Ternana 2, Colonnetta di Montopoli di Sabina (RI) – Concordare la consegna con la delegata dell’OIPA di Rieti, Maria Teresa De Carolis – Tel. 3452151716 ; rieti@oipa.org ; (è possibile lasciare il materiale nell’area privata davanti al capannone avvisando la delegata).

Per Viterbo: 

Sede dell’OIPA di Viterbo: Via Caduti di tutte le Guerre 6 – Monterosi (VT); Aperta tutte le mattine e su appuntamento contattando Paola Menino, Delegata OIPA di Viterbo – Tel. 3275712626viterbo@oipa.org

Zoo 2001 – Via Mazzini 93; 01100 Viterbo; Tel. 3275712626

Per L’Aquila:

Centro Ricostruzione Unghie “Euphoria Nails”, via Cardinale Mazzarino 49 – 67100 L’Aquila (quartiere Torrione); Tel. 0862207608

Vepafarm – Farmacia Veterinaria, piazzale Giuseppe Porto 4, L’Aquila; Tel 0862405917

Photo Credits: Facebook/Twitter