Giustizia per il cane Pepe, ucciso con un insetticida perché abbaiava troppo

Un cane è stato accecato con uno spray insetticida mentre era sul terrazzo di casa sua e, dopo una lunga agonia, ora è morto. Sembra che c’è chi fosse infastidito dal suo abbaiare

Purtroppo Pepe non ce l’ha fatta. Il cane che era stato accecato con uno spray, molto probabilmente insetticida, mentre si trovava sulla terrazza di casa al piano terra è morto dopo ore di agonia: il cuore della bestiola, infatti, non ha retto. Il cucciolone, un meticcio di circa un anno, aveva sofferto molto in seguito all’aggressione avvenuta solo qualche giorno fa nel livornese.

“Io ero fuori casa per delle commissioni, poi sarei andata a fare il turno di notte al lavoro – ha raccontato Paola Casini, la proprietaria di Pepe a Il Tirreno – Nel tardo pomeriggio ho ricevuto una chiamata da mio figlio, che ha 17 anni. Era spaventato, mi diceva che Pepe stava malissimo e di rincasare subito“. Una volta arrivata a casa, la donna si è trovata di fronte una scena terribile: “Pepe era diventato un mostro. Perdeva sangue dagli occhi, che non si riconoscevano più. Io non sapevo dove mettere le mani, è stata una cosa terribile dover gestire la situazione. Ero sconvolta e disperata. E allora ho pensato di chiamare l’ambulanza veterinaria”.

Ci sono voluti pochi minuti per portarlo in clinica, dove si è cercato di intervenire tempestivamente, ma il cane ora è morto. “Quando l’ho preso aveva appena 40 giorni e aveva perso la mamma, morta dopo il parto – ha ricordato la signora Casini – Lui si trovava in un canile di Catania, da dove l’ho preso in affidamento. È stato amore a prima vista tra noi”. Ora che non c’è più, però, e la sua famiglia è in cerca di risposte. C’è chi sosteneva che l’animale non fosse ben visto nella zona, perché abbaiava spesso. E c’è anche chi ricorda che un caso molto simile era accaduto nemmeno un anno fa a Snoopy, ucciso con un colpo di fucile da un vicino di casa (LEGGI ANCHE: MORTE DEL CANE SNOOPY, IL VICINO DI CASA CONFESSA, “HO SPARATO MA NON VOLEVO UCCIDERLO”).

La donna, comunque, ha deciso di andare fino in fondo e ha sporto denuncia, chiunque sappia qualcosa è pregato di contattare le autorità competenti. I cani hanno il diritto di essere cani e di abbaiare e la violenza non è mai la soluzione a nessun problema.

Photo Credits Twitter