Una Spa dove i gatti sono i massaggiatori? Esiste e funziona [VIDEO]

Anche i gatti devono guadagnarsi il loro “pane quotidiano”. Ne sono convinti in Giappone dove in una Spa hanno “assunto” alcuni felini in qualità di massaggiatori ufficiali

Chi ha un gatto lo sa perfettamente: se c’è una cosa che rilassa davvero è sentirlo impastare sul nostro grembo (senza usare le “famigerate” unghiette ovviamente) mentre ci regala le sue strabilianti fusa. Un momento magico tra micio e umano, direte voi. Certo, ma ora anche chi non ha felini che gironzolano per casa può approfittarne, anzi di più: può farsi fare addirittura un massaggio rilassante da un gatto in carne, ossa e peli. Dove? Ma in una Spa naturalmente o, meglio, nei Cat’s Spa Saloon, dove i pelosi hanno preso il posto dei massaggiatori ufficiali.

La novità, neanche a dirlo, arriva dal Giappone, dove in fatto di gatti e di gattofili ne sanno una più del diavolo. Non a caso, di recente, un politico giapponese ha pensato proprio di puntare la propria campagna elettorale sull’immagine di un micione bianco (LEGGI ANCHE: GATTI IN POLITICA, LA CAMPAGNA ELETTORALE PIU’ FELINA DI SEMPRE).

Ma come funziona questo particolare massaggio? A quanto sembra, i gatti vengono posizionati sul corpo del cliente (sia mentre si è di schiena che in posizione supina), dopodiché il quadrupede mette in pratica una delle sue consuetudini più riconoscibili: quella di premere su coperte e cuscini prima di accovacciarsi. Il tutto, a quanto pare, con grande soddisfazione da entrambe le parti.

Per tranquillizzare gli animi, inoltre, va detto che i responsabili di questi centri benessere hanno tenuto a sottolineare che i gatti compiano questi gesti in maniera del tutto naturale, senza nessuna forma di imposizione. Non resta, dunque, che aspettare che anche in Europa apra il primo centro: voi ci andreste?

Photo Credits YouTube e Twitter