Al Cipriani di Venezia arriva il menu per cani: polemica sui prezzi a 5 stelle

All’hotel Cipriani di Venezia è arrivato un menu per cani davvero costoso, basti pensare che la tartare di manzo costa 38 euro. Giusto spendere così tanto?

È vero, viaggiare con i propri amici animali non è poi così difficile. Non solo sempre più compagnie aeree hanno deciso di permettere ai 4 zampe l’ingresso in cabina (LEGGI ANCHE: CANI IN AEREO, ADDIO ALLA STIVA CON LA DELTA), ma anche molti alberghi consentono l’ingresso agli animali. Poi ci sono le spiagge pet friendly (LEGGI ANCHE: CANI AL MARE, LE MIGLIORI SPIAGGE DOG FRIENDLY D’ITALIA) e anche qualche ristorante.

Anche di lusso. Ed è proprio qui che si apre il dilemma: i prezzi del cibo per animali possono eguagliare o, superare, quelli di un essere umano? O, meglio, possibile che per far mangiare un cane o un gatto si debbano spendere cifre esagerate? Purtroppo sembrerebbe di sì. Almeno stando alla proposta di uno dei migliori hotel del Belpaese, il Cipriani di Venezia che ha deciso di aprire le sue porte agli amici pelosi dei clienti danarosi (e qui, la rima, è voluta).

Ma attenzione, ai cuccioli e cuccioloni della loro clientela gli amministratori del Cipriani offrono un trattamento a 5 stelle: “In camera allestiamo ‘l’angolo del cane felice’ – hanno spiegato i responsabili dell’iniziativa al Corriere della sera – con cuccia, ciotola, biscottini personalizzati, una pallina e biscotto a forma di osso, oltre al servizio dog sitter personalizzato”. Poi, naturalmente, c’è la questione cibo. Visto che nel ristorante è bene indossare abiti eleganti, al Cipriani hanno preparato anche un apposito collarino a forma di cravatta (o di papillon), su misura per l’ospite peloso.

E tra le pietanze che lo chef Davide Bisetto ha deciso di offrire troviamo la tartare di manzo (38 euro) e il sushi di pollo (29 euro). Ma se il nutrizionista di fiducia ha sconsigliato un eccessivo consumo di carne, l’animale domestico può sempre optare per il riso bollito con le verdure, al “modico prezzo” di 21 euro. Certo, magari per Rihanna e Charlize Theron questi soldi saranno spesi bene, ma la questione che si è scatenata sul web rimane aperta: giusto lucrare sui sentimenti delle persone e umanizzare troppo le proprie bestiole? Noi siamo certi che, piuttosto che mangiare al ristorante, la maggior parte di loro sarebbe più felice a correre in un bel prato verde a costo zero…

Photo Credits Twitter