Levriero salvato dalle corse aveva paura di essere toccato. Finché…

La storia di Mosley, uno splendido Levriero salvato dalle corse che aveva paura di essere toccato. Ci sono voluti 4 anni e un fratellino umano per fargli cambiare idea sugli uomini

Mosley, uno splendido esemplare di Levriero, ha trascorso 4 interminabili anni nel giro delle corse dei cani. Ogni giorno, veniva allenato a vincere con ogni mezzo, perché l’unico suo compito era far guadagnare i proprietari della scuderia (LEGGI ANCHE: PET LEVRIERI ONLUS, INTERVISTA A JOE GALLESI). Poi, per fortuna, le cose per Mosley sono cambiate, quando è stato salvato da un’associazione ed è stato dato in adozione.

A innamorarsi di questa creatura sono stati Scott Merrihew e sua moglie. Mosley, però, non era un cane come tutti gli altri: gli anni di prigionia lo avevano cambiato e, nonostante ormai vivesse in una casa piena d’amore i suoi timori verso il genere umano non si erano sciolti. Certo, si erano mitigati, ma non amava troppo il contatto fisico e le coccole, nemmeno dai suoi “genitori umani”, ed era molto geloso del suo spazio vitale.

Improvvisamente, quando la moglie di Scott è rimasta incinta, Mosley, che ormai aveva 8 anni, è cambiato. Ha iniziato ad essere più premuroso nei confronti della donna man mano che la pancia cresceva. “Era molto più tenero con mia moglie verso la fine della gravidanza – ha detto Merrihew al sito Bored Panda – Sapeva che qualcosa stava per accadere”. Quando il bambino finalmente è nato, Mosley ha sciolto tutte le sue difese: quello era suo fratello minore e a lui spettava accudire e amare il nuovo cucciolo della famiglia. I proprietari non credevano che quel cane spaventato potesse essere così affettuoso. Ma, in fondo, l’amore compie miracoli…

Photo Credits Facebook Bored Panda