Orlando: 12 cani portano conforto ai superstiti della strage

Un team composto da 12 cani da pet therapy è arrivato a Orlando per confortare i superstiti e i parenti delle vittime della strage. Nel loro primo giorno gli animai hanno visitato oltre 300 persone

Gli animali domestici possono essere di grande supporto. Specie per chi vive o ha vissuto delle situazioni traumatiche. Ed è per questo che 12 dei migliori cani da pet therapy americani sono stati inviati in Florida ad Orlando per confortare i superstiti e i parenti delle vittime della strage che ha colpito la città statunitense, ma anche il resto del mondo per la sua ferocia (LEGGI ANCHE SU VELVETNEWS: STRAGE DI ORLANDO, GLI ULTIMI ISTANTI DI UNA DELLE VITTIME SU SNAPCHAT). Con loro, ovviamente, sono arrivati anche gli educatori.

Solo nel primo giorno, infatti, gli animai hanno visitato oltre 300 persone. “Tutti amano accarezzare i cani – ha raccontato uno degli accompagnatori – Li aiuta a parlare. Quando si accarezza un cane, la pressione del sangue scende, questo aiuta a rilassarsi e a parlare dell’evento traumatico che ha provocato lo shock”.

“Siamo stati invitati da una chiesa di Orlando situata proprio vicino a dove l’attacco ha avuto luogo – ha raccontato poi Tim Hetzner, il presidente della Lutheran Church Charities, alla stampa locale – Domenica, abbiamo lanciato un messaggio ai nostri associati di tutto il Paese per sapere chi poteva partire subito insieme ai cani. Quindi, abbiamo effettuato le prenotazioni dei voli ed ora eccoci qui. Cerchiamo di rispondere sempre in 24 ore dopo essere stati chiamati”.

E a quanto pare, fin dal loro arrivo in aeroporto, è stato subito chiaro quanto bisogno ci fosse di questo tipo di terapia. “Chiunque in questa città è stato colpito da questa tragedia”. Proprio per questo, i cani dovrebbero restare una settimana a Orlando, ma potrebbero trattenersi anche più a lungo, se la situazione lo richiedesse.

Photo Credits Facebook