Addio a Bretagne, l’ultima eroina a 4 zampe dell’11 settembre

È morta Bretagne, l’ultima cagnetta che aveva parte delle squadre di soccorso per il ritrovamento dei sopravvissuti degli attentati dell’11 settembre. Aveva 16 anni.

Ha avuto un funerale di Stato Bretagne, la golden retriever che aveva preso parte alle squadre di soccorso per il ritrovamento delle vittime degli attentati dell’11 settembre a New York. La valorosa cagnetta aveva 16 anni ed è stata sottoposta ad eutanasia per dei problemi legati all’età e per un’importante insufficienza renale. Era molto nervosa ieri sera e voleva solo stare con me. Mi sono steso accanto a lei e quando ha avvertito la mia presenza, si è calmata e si è addormentata. Abbiamo dormito così tutta la notte – ha raccontato la sua istruttrice Denise Corliss.

Da qualche anno la cagnetta era andata in pensione per anzianità, dopo aver prestato servizio per anni in una caserma di pompieri in Texas, ma Bretagne è comunque sempre rimasta al servizio della Comunità, per un progetto sociale sviluppato dal rifugio per animali di Birdsboro, in Pennsylvania, a favore dei bambini che imparano a leggere: una volta alla settimana infatti veniva inviata in un gruppo di bambini che, alla presenza dell’animale, riuscivano a leggere più ad alta voce.

 

Denise Corliss et Bretagne, che all’epoca aveva un anno, erano state chiamate a New York poco dopo gli attentati dell’11 settembre. La loro missione era ritrovare i sopravvissuti sotto le macerie delle torri gemelle, ma, nonostante tutti gli sforzi impiegati e le loro 12 ore di lavoro quotidiano per ben due settimane, le loro ricerche non portarono ad alcun ritrovamento.

Tuttavia la presenza di Bretagne sul posto non è stata vana, perché la cagnolina, alla quale si erano affezionati tutti, riusciva a dare conforto a chiunque: I cani possono dare un grande conforto – racconta Denise –  per me ora è logico, ma all’epoca non ci avevo pensato. Dopo New York, Denise et Bretagne sono intervenute in diverse catastrofi naturali, quali gli uragani Katrina e Rita, nell’agosto e settembre 2005.

La FEMA, Agenzia Federale per la Gestione delle Emergenze, ha reso onore a Bretagne con le seguenti parole: È col cuore pesante che diciamo addio all’ultimo cane delle ricerche dell’11 settembre, Bretagne. Ci mancherai.

Photo Credits: Twitter