Cane in catene per 10 anni: il video della liberazione è incredibile

Un cane è stato tenuto alla catena per oltre 10 anni. Quando è stato finalmente liberato, ha avuto la reazione più tenera che mai

Come diciamo sempre, ci sono storie non nuovissime, ma che vale la pena scrivere e diffondere. O, come in questo caso, vedere con i propri occhi. Il filmato qui proposto, infatti, racconta la triste vicenda di Rusty, un cane di proprietà e non un randagio, che però nella sua esistenza aveva solo conosciuto la catena. Infatti, nonostante avesse un giardino a disposizione, la donna che lo aveva preso con sé aveva deciso che Rusty dovesse rimanere legato, per tutto il santo giorno e anche la notte.

Non solo. Perché per lui non c’erano passeggiate o, coccole, o divani caldi su cui schiacciare un pisolino: solo e soltanto quella catena, nemmeno troppo lunga, e una vecchia cuccia coperta piena di spifferi. Eppure, ogni volta che a Jared Piper capitava di passare di fronte a quella casa, in Arizona, esattamente a Phoenix, Rusty sembrava così dolce e affettuoso, così bisognoso d’affetto. Tanto che un giorno, Jared ha deciso di fermarsi davanti al suo cancello e ha scoperto che quello di cui il 4 zampe aveva davvero bisogno era affetto. Le sue condizioni, poi erano deplorevoli: aveva mosche su tutto il corpo e un grosso bozzo sul ventre, che pareva essere un tumore.

Da qui, la decisione: Jared avrebbe portato via Rusty da quel luogo. Ma, una volta scavalcata la recinzione per prendere l’animale, il ragazzo si è imbattuto nella proprietaria. Per lei quell’essere vivente era solo un “pezzo” d’arredo ed era convinta che avrebbe morso chiunque si fosse avvicinato. Ma il cane era docile, non voleva mordere nessuno, soprattutto Jared. Anzi, era molto contento di vedere da vicino il suo soccorritore. Guardate la sua reazione nel filmato. Ed è così che è iniziata la sua nuova vita: fatta d’amore, di famiglia e di un altro giardino, questa volta in cui correre felice insieme ai suoi nuovi “fratelli”.

Photo Credits Facebook