News

Il cane gigante e la bambina che aiuta a camminare: quando l’amore vince sulla ragione

La storia di Bella Burton, una bambina affetta da una rara malattia genetica, che grazie all’amore e all’aiuto del suo cane George ha imparato a camminare e a vivere

Secondo i medici, Bella Burton, 12enne di Woburn, in Massachusetts, non avrebbe mai potuto camminare. Alla nascita, infatti, le era stato diagnosticata la Sindrome di Morquio, una rara malattia genetica che colpisce le ossa, limitando la capacità motoria. Nonostante ciò, grazie alla tenacia dei suoi genitori e alla sua forza di volontà (nonché dopo numerosi interventi e terapie), Bella è riuscita a muovere i suoi primi passi. Ma per spostarsi aveva sempre avuto bisogno delle stampelle o della sedia a rotelle.

Poi, nella sua vita, è arrivato George, un Alano pezzato, un gigante in confronto all’esile ragazzina bionda. Ed è grazie a lui se ora la piccola può camminare e avere una vita più normale e accettabile per una della sua età. Il cane (che è addestrato dal Service Dog Project di Ipswich), infatti, non solo è il suo inseparabile amico e compagno di giochi, ma anche il suo “accompagnatore” ufficiale. “Mi appoggio su di lui come se fosse una stampella”, ha detto la bambina ad Abc News.

bimba 1

bambina 2

George è con Bella anche a scuola e a fine giornata si addormenta accanto a lei. “George e Bella hanno un legame inscindibile e lui farebbe di tutto per lei – ha raccontato la mamma della 12enne – L’ha aiutata a guadagnare autostima, indipendenza e felicità”. Se prima la giovane era sempre sola e depressa a causa della sua malattia, ora corre, gioca e va a fare shopping al centro commerciale, tutte le attività che aveva perso la voglia di fare. Ed è proprio per questo che la fondazione American Kennel Club, lo scorso anno, ha incluso l’Alano tra i vincitori del premio per l’eccellenza canina. Ma per George, il premio più bello, sono le coccole della sua Bella e il suo sorriso.

Photo Credits Twitter

Back to top button