News

“Paolo Bonolis maltratta i pipistrelli”: il conduttore di ‘Ciao Darwin’ denunciato

Guai in arrivo per il conduttore Paolo Bonolis denunciato per maltrattamento di animali. In una delle ultime puntate di Ciao Darwin, infatti, erano presenti dei pipistrelli che sono specie protetta e non avrebbero dovuto essere usati in tv

Paolo Bonolis è stato denunciato per maltrattamenti animali. A essere incriminata una puntata di Ciao Darwin in cui il conduttore avrebbe messo a rischio la vita di diversi esemplari come topi, serpenti, rospi, cavallette e pipistrelli. “Ora basta, la misura è colma. Non ci stupiamo più di tanto: Paolo Bonolis ha confermato con il suo programma ‘Ciao Darwin’ la sua insensibilità nei confronti degli animali“. A lanciare l’accusa è l’organizzazione Centopercentoanimalisti.

Nel loro comunicato, gli animalisti affermano, in riferimento alla puntata andata in onda lo scorso 29 aprile e in cui tra le cosiddette “sfide” anche le due concorrenti dovevano recuperare oggetti attraverso teche contenenti diversi animali: “Forse Bonolis non sa che i pipistrelli sono animali selvatici e sono protetti dalla legge (già dal 1939) pertanto è illegale catturarli o detenerli, nonché disturbarli“.

“Dovranno soprattutto spiegare – continuano gli esponenti di Centopercentoanimalisti – non solo agli inquirenti, anche agli organi del Cites (ovvero il Corpo Forestale dello Stato, ndr.) (prontamente informati) come hanno reperito i pipistrelli, ma soprattutto, come hanno potuto infischiarsene della legge con tale spudoratezza rinchiudendoli in una teca in balia di concorrenti isteriche. Va poi considerato che il pipistrello ha un udito finissimo, il migliore nel mondo dei mammiferi. Utilizza una sorta di eco-localizzazione emettendo ultrasuoni e misurandone il tempo di ritorno per individuare la preda. Per non parlare che determinate specie di animali (non solo i pipistrelli) hanno bisogno di controlli rigidi da parte dei veterinari preposti. Siamo ansiosi di conoscere i nomi di questi signori che hanno rilasciato tali autorizzazioni, ammesso che esistano”.

Non è la prima volta che i membri di questa associazione contestano il popolare presentatore tv per l’impiego di animali nella suddetta trasmissione. Ma ieri martedì 3 maggio è stata presentata una denuncia ufficiale da parte del rappresentante del movimento, Paolo Mocavero, nei confronti di Paolo Bonolis ed eventuali responsabili (concorrenti compresi) di Ciao Darwin per aver violato la legge sugli animali protetti e causato loro evidenti maltrattamenti.

Cosa dice il sagace showman (che nella foto di apertura è in compagnia della sua spalla storica Luca Laurenti)? Al momento nulla di social, visto che le sue pagine ufficiali sono ferme al 25 aprile. Non resta che aspettare, quindi, una dichiarazione ufficiale.

Photo Credits Facebook

Back to top button
Privacy