Radamenes: l’incredibile storia del gatto infermiere

A volte gli animali dimostrano molta più sensibilità degli esseri umani verso il prossimo, come conferma questa incredibile storia di un gatto “infermiere”, che dedica la sua esistenza a curare chi soffre.

Radamenes: l’incredibile storia del gatto infermiere

Nella città di Bydgoszcz, in Polonia, vive un gatto davvero speciale che assiste tutti gli animali operati nella clinica veterinaria dove risiede, al punto che è diventato una vera e propria attrazione in città e tutti vogliono la sua visita protettiva. Radamenes è il nome del gatto infermiere arrivato nel rifugio di Bydgoszcz quando aveva solo due mesi. Il tenero gatto nero, all’epoca in cui è stato accolto al rifugio, aveva una seria infezione respiratoria e, per la gravità delle sue condizioni, stava rischiando di subire l’eutanasia, ma Lucy Kuziel-Zawalich, una delle veterinarie, non si è data per vinta e, quando il gatto le ha fatto le fusa, ha deciso che non poteva farlo morire ma doveva lottare per farlo vivere.

Il personale del rifugio aveva deciso di non permettere che altri animali venissero in contatto con lui, poiché aveva perso tutto peli e versava in uno stato disastroso, ma, dopo la sua lunga ripresa, Radamenes ha iniziato a coccolare tutti gli ospiti convalescenti, feriti e operati del rifugio, trasformandosi in un perfetto infermiere. Il personale dell’ambulatorio aveva notato da subito la sua particolare sensibilità verso gli animali che avevano appena subito interventi chirurgici o trattamenti medici e questa particolarità ha fatto sì che la sua storia facesse il giro del mondo.

Radamenes: l’incredibile storia del gatto infermiere

Indipendentemente dalla razza o dall’età, Radamenes  si prende sempre cura degli animali operati o in condizioni difficili , fa amicizia con i padroni nella sala d’attesa e non tarda mai nelle ore di lavoro. Non abbandona neanche per un attimo i suoi “pazienti”, ai quali dimostra il massimo del suo senso di cura, leccando le orecchie e facendo le fusa per ore. La sua compagnia e il suo amore incondizionato sembrano avere effetti benefici sui pazienti, contribuendo al loro rapido recupero e gli abitanti della città preferiscono portare i propri amici a quattro zampe da Radamenes, per la sua pet therapy.

La storia di questo gatto infermiere deve far riflettere. Nei momenti di difficoltà o nelle fasi di malattia, tutto ciò che serve al paziente, più dei trattamenti medici e farmacologici, è il calore umano, e Radamenes può essere un grande esempio di civiltà per noi umani.


Photo Credits: Twitter