Curiosità

Perché il cane morde il guinzaglio?

Molti cani, soprattutto se cuccioli, hanno il brutto vizio di mordere il guinzaglio mentre sono a passeggio. Ecco qualche consiglio per eliminare il problema

È un fatto che non si può negare: non tutti i cani sono abituati a passeggiare al guinzaglio o amano farlo (LEGGI ANCHE: IL CANE TIRA AL GUINZAGLIO? LE REGOLE PER UNA PASSEGGIATA SICURA). Anzi, capita molto spesso, soprattutto quando si ha un cucciolo, che prenda il fastidioso (e pure dispendioso) vizietto di mordere il guinzaglio e la pettorina o addirittura che tenti di farlo anche con il collarino. Ma come mai avviene tutto ciò?

Possiamo senz’altro dire che per quanto riguarda la pettorina o il collare, il cane li mordicchia perché infastidito da questi strumenti che vuoi o non vuoi limitano la loro libertà di movimento. È un po’ come se questi diventassero una sorta di “nemici giurati” ai quali ribellarsi. Certamente, lo stesso discorso vale anche per il guinzaglio, ma solo in parte, perché lo stesso non è solo uno strumento di contenzione da distruggere al più presto, ma nello stesso tempo diventa anche un divertentissimo gioco di “tira e molla” che fa letteralmente impazzire il proprietario, ma che al 4 zampe piace da matti. Il risultato è che spesso, ci si trova a dover gestire quella che dovrebbe essere una tranquilla passeggiata distensiva con estrema fatica e nervosismo. Ma cosa bisogna fare per risolvere la situazione?

La soluzione, in realtà, è piuttosto facile: la prima regola da seguire è manifestare tutta la vostra indifferenza alla cosa. Forse dovrete sacrificare “alla causa” qualche guinzaglio, per questo almeno all’inizio cercate di non spendere cifre esagerate. Detto ciò, allenatevi in casa o in giardino: fissate il guinzaglio alla pettorina e non appena il vostro amico inizierà a morderlo, lasciatelo cadere a terra, disinteressandovi di quanto sta facendo.

Probabilmente, all’inizio noterete che continuerà a rosicchiarlo comunque, ma ben presto lascerà la presa e si calmerà. Questo perché all’altro capo del guinzaglio non ci siete voi a tirare e a rendere la cosa più “divertente”. Ripetete questa sequenza per tutto il tempo che vi occorre fino a che vedrete chi il cane avrà capito e inizierà a non essere più interessato al gioco. Per i casi più ostinati potete aggiungere anche un premietto goloso, che deve essere elargito però solo dopo almeno 5/10 secondi di calma.

Ricordate, inoltre, che se il vostro cane è un cucciolo o un cucciolone, questo atteggiamento potrebbe scomparire da solo con la crescita, perché ci penseranno gli odori e la voglia di lasciare le proprie tracce per strada a fargli dimenticare la voglia di masticare il guinzaglio mentre è fuori. Quindi armatevi di pazienza e amore e… buona passeggiata!

Photo Credits Facebook

Back to top button
Privacy