News

Il vostro amico a quattro zampe si è perso: mantenete la calma! Ecco cosa fare

Ogni anno sono circa 140.000 i cani che transitano dai canili italiani, di cui quasi 100.000, fortunatamente, vengono restituiti ai proprietari grazie alla lettura dei microchip. Spesso, infatti, i nostri amici a quattro zampe approfittano di qualunque varco o cancello aperto per “andare a farsi una passeggiata”, o più semplicemente si perdono senza essere più in grado di tornare a casa. E’ importante evitare che i cani fuggano o si perdano perché possono rischiare di rimanere coinvolti in incidenti stradali, spesso provocati da loro stessi, che il più delle volte risultano fatali. Ci auguriamo che nessuno debba mai affrontare questa terribile esperienza, ma ecco qualche consiglio che poterebbe risultare utile qualora perdeste di vista il vostro amico a quattro zampe.

Prima di tutto non disperatevi: è possibile che il cane si sia allontanato solo di poco. Mantenete la calma, è importante essere lucidi per pensare a cosa fare! Iniziate le ricerche nella zona dove supponete si sia perso l’animale: chiamatelo per nome, chiedete ai passanti e, se possibile, procedete con una ricerca di gruppo. Sarà così più facile perlustrare una zona più vasta in breve tempo.

Ricordatevi di controllare se per caso non sia riuscito a tornare da solo a casa: potrebbe aspettarvi impaurito lì, o essere stato riportato da qualcuno che lo conosce. Se la ricerca non dovesse rivelarsi efficace, dovete denunciare lo smarrimento del cane alle autorità competenti con atto scritto. Se ha addosso un microchip sarà la stessa anagrafe canina ad individuarvi nel caso in cui qualcuno lo trovi. Avvertite della scomparsa anche le pensioni canine, gli ambulatori veterinari e i canili privati, e compilate dei volantini da esporre nel luogo della scomparsa.
Ricordatevi di cercare il cane anche nel canile comunale della vostra città e in quelli dei comuni limitrofi, e sfruttate i social network per pubblicare degli annunci! In questi casi, infatti, la tecnologia può rivelarsi un alleato davvero utile: per prevenire il problema degli smarrimenti, infatti, esistono dispositivi all’avanguardia sul mercato, come Vodafone Kippy, un localizzatore gps con un raggio illimitato che, tramite una app per smartphone, vi permette di localizzare in ogni momento il vostro amico a quattro zampe tramite una rete satellitare.

Antiurto e impermeabile, la batteria a lunghissima durata assicura fino a 20 giorni di utilizzo senza ricarica. Un dispositivo simile è un piccolo ma essenziale accorgimento per prevenire qualunque evenienza. Una volta che avrete ritrovato il vostro fido, ricordatevi di andare subito dal veterinario per un controllo, rinfrescate i tatuaggi o fate applicare un microchip e, se ancora non l’avete fatto, registrate il vostro cane presso ASL/ Anagrafe Canina. Sta a noi prenderci cura dei nostri amici a quattro zampe, che si fidano di noi: cerchiamo di farlo al meglio!

Back to top button
Privacy