Come calcolare l’età del cane in anni umani e non sbagliare

Non è sempre facile stabilire l’età di un cane, ma è ancora più difficile calcolare i suoi anni in anni umani. Ecco una tabella per non sbagliare

Si dice spesso che per calcolare l’età esatta di un cane bisogna paragonare un anno di vita canina a 7 di quelli umani. In realtà, però, non è esattamente così. Come suggerisce anche il sito www.qlife.it basta pensare che a 12 mesi compiuti, solitamente, un cane può procreare, mentre ovviamente un bambino di 7 no. Inoltre, spesso cani di 10 o 11 anni sono ancora vivaci e molto in forma, senza contare che se questa proporzione fosse vera il cane più vecchio del mondo con i suoi 29 anni effettivi ne avrebbe all’incirca 203.

Motivo per cui gli esperti hanno determinato un modo più esatto per calcolare la vera età degli amici a 4 zampe. Per prima cosa: se un cane ha 1 anno di età, ciò equivale a 15 anni umani (non 7 come si è sempre pensato). Quando l’animale avrà raggiunto i 2 anni, invece, ne avrà circa 24 di anni umani (e non 14). Dopodiché si prosegue aggiungendo 4 anni per ogni anno dopo i 2 anni. Per esempio, un cane di 3 anni avrà circa 28 anni umani, uno di 4 ne avrà 32, uno di 5 anni 36 e così via.

LEGGI ANCHE: COME CALCOLARE L’ETA’ DEL GATTO IN ANNI UMANI

Nel calcolo, però, vanno sempre prese in considerazione le dimensioni del peloso domestico, dal momento che i cani più piccoli hanno generalmente una durata di vita più lunga dei cani più grandi. Le razze toy sono infatti quelle che vivono di più, le razze giganti quelle che vivono meno. In base al metodo appena enunciato, quindi, un cane di 6 anni di taglia piccola è assimilabile a un uomo di 40 anni, un cane di dimensioni maggiori, a uno di 42. E adesso sbizzarritevi a contare: quanti anni ha il vostro migliore amico?

Photo Credits Facebook