Combattimenti tra cani: un video per dire basta commuove il web e diventa virale

Un nuovo video contro i combattimenti tra cani su Facebook sta diventando virale sui social: ma i veri animali sono i 4 zampe o gli esseri umani?

Combattimenti tra cani: un video per dire basta commuove il web e diventa virale

I cani hanno un solo difetto: credono gli uomini“. Questa frase di Elian J. Finbert esprime un concetto semplice, ma ancora troppo spesso dato per scontato: se un cane diventa aggressivo (LEGGI ANCHE: SE UN CANE ATTACCA L’UOMO UN MOTIVO C’È) o problematico, la responsabilità non è dell’animale in sé, ma del suo proprietario o delle persone che lo hanno mal gestito e, a volte, anche maltrattato.

Ed è proprio questo che vuole dire il commovente video diffuso dalla pagina Facebook “Anche io sto con gli animali!” e che racconta il dolore dei 4 zampe costretti a combattere tra loro per avere salva la vita. Il filmato (che potete vedere al termine dell’articolo) in pochi giorni ha già raggiunto oltre un milione di visualizzazioni ed è facile capire come mai: in maniera veloce e diretta spiega esattamente cosa prova un 4 zampe quando viene privato di cibo, d’affetto, di cure, solo per diventare “cattivo” e, quindi, più feroce nei combattimenti.

Protagonisti sono tutti esemplari di razze considerate tra le più “pericolose”: Pit Bull, American Staffordshire terrier, Rottweiler, Pastori Tedeschi che “raccontano” le loro giornate, perennemente in bilico tra la vita e la morte. Perché loro “sono solo cani”, dicono. Ma sono davvero questi animali a essere pericolosi o, forse, siamo noi esseri (cosiddetti) umani il vero problema? Giudicate voi stessi.

Photo Credits Facebook

Riflettete e condividete
#ancheiostoconglianimali

Pubblicato da anche io sto con gli animali! su Giovedì 24 marzo 2016