Sempre più pettirossi incollati: l’allarme della Lipu per salvare la specie

Sono sempre di più i pettirossi incollati che vengono soccorsi. Un tragico bilancio che mette a dura prova l’esistenza di questi meravigliosi volatili (che, tra l’altro, sono anche una specie protetta) che ogni anno, soprattutto in questo periodo, rimangono vittime di quelle terribili trappole artigianali realizzate dagli uomini (spesso indirizzate ai topi, a dire la verità) e piazzate nei terrazzi, nei giardini o nei balconi, ovvero tutti quei posti in cui quando fa molto freddo gli uccellini sono soliti cercare un po’ di riparo.

Proprio pochi minuti fa, infatti, la Lipu (la Lega italiana protezione uccelli), ha lanciato l’ennesimo allarme alla cittadinanza, affinché questa barbarie finisca. “Tavolette o pezzi di cartone spalmati di colla velenosa e mortale per tutti gli animali che vi incappano. Imprigionati, sofferenti e senza speranza” si legge sulla loro pagina Facebook. Al commento è accompagnata l’immagine delle due creature, ora ricoverate Centro recupero La Fagiana, in provincia di Milano.

FREDDO: COME PROTEGGERE GLI UCCELLINI

Ce la faranno? Purtroppo è difficile a dirsi, perché anche quando l’aiuto è tempestivo, sono pochissimi gli esemplari che riescono a cavarsela e a tornare a volare. Come raccontano gli esperti, per ripulire un piccolo pettirosso dalla colla serve un lavoro paziente e delicato lungo quasi un anno. Sì, un anno. Inoltre, se gli uccelli, nel tentativo di pulirsi il piumaggio, hanno ingerito la colla, la cura diventa ancora più difficile. Senza contare che, in realtà, l’utilizzo di questo tipo di trappole topicide (nonostante siano molto diffuse) in realtà è vietata dalla legge, proprio perché il rischio di far male (o di uccidere) specie innocue (o protette) è altissimo. Tanto che, alcuni volontari, chiedono a chi proprio non riesce a fare meno di questa “orribile invenzione” di posizionarla in posti dove altri animali non possono arrivare, come il garage o l’ingresso di casa: forse in questo modo almeno gli uccellini saranno salvi.

Foto by Lipu