Red Ronnie e il video contro i cacciatori: “Sparano vicino la gente che passeggia”

Solo poche ore fa Red Ronnie ha temuto per la sua incolumità e per quella del suo cane Holly, un meticcio simil Jack Russell. Il conduttore, infatti, approfittando della bella giornata di sole aveva deciso di fare una passeggiata in campagna con il suo 4 zampe. Mentre camminava, però, ha incontrato sul suo sentiero un cacciatore. In un primo momento, il presentatore ha creduto di essere involontariamente entrato in una riserva di caccia, ma poi è stato proprio l’uomo col fucile a fugare ogni dubbio: quella era una zona aperta al pubblico e Red Ronnie e il cane avevano tutto il diritto di stare là.

Red Ronnie e il video contro i cacciatori: “Sparano vicino la gente che passeggia”

Per questo, il Red, al secolo Gabriele Ansaloni, ha scelto di usare a sua volta un’altra arma, quella dell’informazione, per divulgare l’accaduto assai grave. Ha preso il suo cellulare e ha iniziato una sorta di intervista a distanza con il cacciatore che all’inizio gli ha risposto, poi, evidentemente, quando ha capito chi aveva di fronte e che questa persona lo stava riprendendo ha iniziato ad allontanarsi sempre di più.

VIDEO CHOC CONTRO LA CACCIA

Nel filmato, che dura circa 8 minuti, si sente Red che dice: “Mi scusi ma la mia cagnolina sembra una leprottina, non posso camminare la domenica mattina che ci sono i cacciatori che sparano? Vergognatevi“. In lontananza si sente la voce dell’uomo col fucile che dice che non c’è la strada in quel punto (come se questo potesse giustificare gli spari in una zona vietata e popolata come quella dell’argine del Reno a Pieve di Cento, in provincia di Bologna) e per tutta risposta il “papà” del Roxy Bar mostra un largo sentiero ampiamente battuto, soprattutto durante i weekend da normali cittadini che vogliono godere della natura.

holly

A quel punto il cacciatore insiste: “Ma chi l’ha mandata?“. E lui: “Chi mi ha mandato? Ma uno non è libero di fare una passeggiata? Nel 2015 c’è ancora gente che spara agli animali – prosegue – ma la domenica mattina andate a messa“. La discussione mano, mano diventa un monologo, nessuno risponde più a Red Ronnie che ha avuto “l’ardire” di filmare i cacciatori all’opera. Infatti, gli spari proseguono indisturbati e il conduttore decide di tornare a casa. Ma solo dopo aver postato il video su Facebook e mostrato alla Rete cosa accade normalmente e quanto sia pericoloso. Possibile che nessuno controlli?

Foto by Facebook

I cacciatori

Posted by Red Ronnie on Domenica 8 novembre 2015