Uomo tenta il suicidio, ma vede il suo gatto e cambia idea

Questa storia arriva da lontano e parla d’amore. Un amore assoluto come quello che lega un proprietario al suo animale domestico. Un sentimento forte, anche di fronte alla disperazione più assoluta. Di questo, infatti, racconta la vicenda che si è svolta a San Francisco, negli Stati Uniti, solo qualche giorno fa. Qui un uomo, sospettato di aver rubato un’auto e per questo inseguito dalla polizia, si era rifugiato dentro un edificio e, piuttosto che farsi arrestare, aveva deciso di gettarsi da una finestra.

Gli agenti, però, hanno iniziato con lui una lunga trattativa per evitare che un errore potesse invece diventare una tragedia. Hanno parlato con l’uomo e cercato di calmarlo in tutti i modi che conoscevano. Un negoziato che è andato avanti per quasi 3 ore che è riuscito a sbloccarsi solo dopo che il presunto ladro di auto ha visto la cosa a cui teneva di più al mondo: il suo gattone rosso e nero. Proprio così: quando gli agenti gli hanno mostrato il peloso, l’uomo ha iniziato a rasserenarsi, probabilmente perché ha visto nel micio un buon motivo per non togliersi la vita.

Così, là dove esperti poliziotti anti crisi non erano riusciti, ci è invece riuscito un gatto in soli 45 minuti. “Non ricordo di aver mai usato un gatto prima di oggi, ma ha funzionato” ha detto l’agente Fulgado, ovvero colui che tiene in braccio il micione nello scatto che è diventato virale in America. “Utilizzare il gatto è stata un’idea geniale – ha aggiunto l’ufficiale Albie Esparza, un portavoce della polizia al sito www.sfgate.comMai sottovalutare il potere dell’amore tra le persone e i loro animali domestici“. Secondo Esparza gli agenti sono stati fenomenali, perché sono riusciti a pensare fuori dagli schemi. “Il solo vedere la bestiola – ha concluso il portavoce – è stato così forte da farlo rinsavire“. D’altronde non c’è niente come un animale domestico, non siete d’accordo?

Foto by Facebook