Cane allatta un bimbo di 2 anni abbandonato dalla madre. Il piccolo è salvo grazie all’animale

La storia di oggi viene da un paese lontano, il Cile. Ed è una storia di grande umanità. Anche se il protagonista è un cane, anzi una cagnolona a voler essere precisi, che con il suo amore, le sue cure e il suo latte ha aiutato un bimbo di circa 2 anni, maltrattato dai suoi stessi genitori, a sopravvivere. Avete capito bene, il cane ha letteralmente allattato il “cucciolo d’uomo”, denutrito e lasciato in uno stato di completo abbandono dalla madre. E da come ha scritto la stampa internazionale, se non ci fosse stato il 4 zampe, il piccolo sarebbe morto.

Cane allatta un bimbo di 2 anni abbandonato dalla madre. Il piccolo è salvo grazie all’animale

La drammatica vicenda si è verificata in una zona molto povera del porto di Arica, a circa 2mila chilometri a nord di Santiago. Secondo quanto ha raccontato un testimone al quotidiano 24horas, il bambino è stato lasciato senza cibo e acqua dalla mamma, una donna con evidenti problemi di alcool. La situazione è venuta alla luce dopo un controllo di routine della polizia cilena e gli agenti non potevano credere ai loro occhi: una volta giunti sul posto, infatti, hanno trovato il bimbo completamente nudo in compagnia della sua unica amica, Regina, una cagna gravida che viveva nella bottega di un meccanico vicino alla loro abitazione. Il piccolo era nudo, magrissimo, emaciato.

Portato immediatamente in ospedale, al bambino è stata riscontrata un’infezione alla pelle e un’infestazione di pidocchi. I funzionari che si sono occupati del caso, inoltre, ritengono che il ragazzino sia vivo solo grazie al latte che gli ha dato il cane. Una vera eroina, di certo molto più mamma della donna che lo ha partorito che, tra l’altro, a quanto sembra, non è nemmeno stata arrestata. Ora, sarà il tribunale dei minori a decidere, il prossimo 22 settembre, a chi affidare il piccolo. Chissà se chi lo prenderà con sé deciderà di adottare anche Regina.

Foto by Facebook