Boxer: 5 cose che (quasi) nessuno sa di loro

Per molti il Boxer è semplicemente un cane vivace ed estroverso, che viene spesso indicato come ideale soprattutto quando in casa ci sono dei bambini. Ma siete proprio sicuri di sapere tutto quello che riguarda questa splendida razza nata in Germania alla fine dell’Ottocento? Ecco 5 fatti interessanti che contraddistinguono questi simpatici cuccioloni e che ne fanno degli animali da compagnia dalle caratteristiche uniche.

Al numero uno: questi cani dalla corporatura agile e robusta hanno bisogno di molto esercizio fisico e, quindi, se avete bimbi in casa, ma conducete una vita piuttosto sedentaria, questi pelosi non sono adatti a voi. Il Boxer, inoltre, si annoia facilmente, per questo ha anche bisogno di essere stimolato mentalmente spesso con giochini e attenzioni. Due: sebbene, come quasi tutti i cani, il Boxer non possiede un’indole aggressiva, le funzioni di guardiano e difensore del suo nucleo familiare gli sono del tutto naturali. Per questo, non è così facile educarlo ed è sempre meglio rivolgersi a un esperto. Tre: c’è chi dice che i Boxer sono degli eterni cuccioli. Ed è vero, un esemplare di questa razza non è considerato pienamente maturo fino a quando non raggiunge i 3 anni d’età, un vero record per i cani.

Quattro: i Boxer non perdono il pelo in casa, in compenso però lasciano diverse scie di bava, soprattutto i maschi e, inoltre, sono grandi “russatori” a causa della canna nasale troppo corta. Cinque: sono cani energici, attivi e molto giocherelloni, ma hanno anche un estremo bisogno del contatto umano e dell’affetto del loro proprietario costante. Per questo devono vivere in casa insieme alla famiglia, anche quando si ha un giardino a disposizione. Il rischio è che il cane si ammali o si incattivisca.

Foto by Pinterest