Chi ama gli animali fa bene l’amore. Lo rivela un sondaggio di Aidaa

Chi ama gli animali fa bene l’amore. Questo il risultato di un curioso sondaggio dal sapore estivo realizzato via social network da Aidaa (Associazione italiana difesa animali ed ambiente). A quanto riporta l’organizzazione (che ovviamente specifica anche che si tratta di un sondaggio-gioco fatto via Facebook semplicemente per incuriosire e scoprire qualcosa in più dei propri follower) i vari utenti della rete per partecipare dovevano rispondere solamente a due domande.

La prima chiedeva loro se anche i partner (attuali o passati) amavano gli animali, le seconda, invece, entrava più nello specifico e agli intervistati veniva domandato se erano felici nella vita di coppia anche sotto le lenzuola. Sui 200 utenti che hanno detto sì al sondaggio, 154 hanno risposto a entrambi i quesiti, mentre 46 non hanno voluto pronunciarsi sulla seconda domanda. Di questi, ben 133 hanno affermato di essere amanti degli animali in coppia e molti pare siano anche iscritti a gruppi o associazioni animaliste. In tutto, solo 21 utenti hanno asserito di non amare i pelosi in maniera particolare.

CHI AMA I GATTI E’ PIU’ BELLO

Nella risposta alla seconda domanda, inoltre, in 111 hanno ammesso che le compagne o i compagni con i quali hanno avuto i migliori e più piacevoli “incontri amorosi” nel tempo sono stati proprio quelli che amavano o amano gli animali tutti (anche se una piccola parte del campione composta da 24 utenti ha dichiarato di non aver avuto molta soddisfazione a letto con gli animalisti). In 11 hanno anche ammesso di aver avuto relazioni sessuali con i cacciatori e, tutti e 11, hanno affermato che quelli che amano imbracciare il fucile nel privato sono delle frane. Certo, il campione analizzato forse è un po’ piccolo per ricavarne il quadro esatto di un’intera popolazione. Ma sotto un certo punto di vista, non servono tante altre risposte, anche perché noi siamo certi che chi ha un cuore grande e ama sinceramente cani, gatti, conigli e qualsivoglia essere vivente, non può che essere in grado di dispensare amore anche alla sua stessa specie. O no?

Foto by Facebook