Mewgaroo, la felpa “porta gatto” più venduta in Rete

Dobbiamo ammetterlo: ci sono accessori e accessori e, questo, è sicuramente uno di quelli che funziona e funzionerà per lungo tempo. Stiamo parlando di Mewgaroo la nuovissima felpa “porta gatto” (o cane, se di piccola taglia), pratica, comoda e molto alla moda tra le “gattare” (e i “gattari”) giapponesi. Già, perché, il pregiato capo d’abbigliamento è stato ideato proprio dai designer dell’azienda Unhabitat del Sol Levante (specializzata nella creazione di prodotti per gli animali domestici) e, a quanto pare, dopo aver spopolato in patria, ora si prepara alla conquista della Rete.

Mewgaroo, la felpa “porta gatto” più venduta in Rete

Si tratta, in realtà, del classico “felpone” grigio da casa un po’ ampio a cui è stato applicato un grande tascone sul ventre, un po’ come fosse il marsupio di un canguro. Completano il design le orecchie feline sul cappuccio e dei gommini sulle maniche, a forma di zampina (ma solo nella versione per lei). Chi la indossa, può portare con sé il micio in ogni occasione: coccolarlo e tenerlo sempre al caldo. Ma come la mettiamo invece con la questione dei peli? Chi ha già un gatto, infatti, sa benissimo che qualunque cuscino o maglietta capitino sotto il corpo del micetto si riempie inesorabilmente di peli difficili da eliminare.

felpa pezzo
felpa pezzo 2

CATSACAM, LA FOTOCAMERA PER GATTI

Bene, il marchio giapponese ha pensato anche a questo: l’interno della tasca, infatti, è dotato di uno speciale rivestimento rimovibile e lavabile a parte, in modo da togliere molto più facilmente i peli, aiutandosi anche con una spazzola adesiva (o con un guanto di gomma inumidito). Pratica e comoda, Mewgaroo costa circa 45 euro, un prezzo piuttosto abbordabile in fin dei conti. Al momento è disponibile in un solo colore, ma non è detto che presto ne vengano aggiunti degli altri. La domanda, però sorge spontanea: e se al micio non piace? Potete sempre usarla per riporvi occhiali, telecomando e, perché no, magari il sacchetto dei popcorn quando guardate un film!

Foto by Facebook