Bioparco di Roma: 4 nuovi lupi europei tutti da scoprire

Augusto, Cesare, Romolo e Remo. Così sono stati chiamati i 4 splendidi lupi europei arrivati al Bioparco di Roma dallo Zoo di Dierenrijk, in Olanda. Sono tutti maschi, uno dell’età di 4 anni, gli altri tre sono fratelli e hanno 6 anni. “I quattro animali – ha detto in un comunicato ufficiale il presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Federico Coccìasi sono ambientati in tempi brevi nella Selva dei Lupi, area di circa 1000 metri quadrati, ricca di vegetazione, rocce e tane nelle quali si sono trovati subito a loro agio“.

Bioparco di Roma: 4 nuovi lupi europei tutti da scoprire

Monitorati e curati costantemente dallo staff zoologico, secondo quanto raccontato da Coccìa, gli animali hanno una dieta varia ed equilibrata, a base di carne di manzo, vitello e coniglio. Inoltre, i metodi di arricchimento ambientale li mantengono attivi, suscitando la loro curiosità e fornendo loro stimoli analoghi a quelli che troverebbero in natura. Per vederli, dunque, non perdete l’appuntamento di domenica 17 maggio presso la Selva dei lupi, dove gli operatori didattici saranno a disposizione del pubblico per rispondere alle domande.

In natura, il lupo è presente anche in Italia (circa 1000/1500 individui stimati lungo la catena appenninica, dall’Aspromonte, Calabria, fino alle Alpi Marittime) dove occupa di preferenza zone montane. In questi ultimi anni si sta assistendo anche alla ricolonizzazione dell’Arco Alpino. A causa della sua fama di divoratore di greggi, il lupo, come molti altri carnivori, è stato da sempre considerato dall’uomo un nemico da combattere con ogni mezzo. La persecuzione diretta operata nei secoli, ha portato la specie a livelli prossimi all’estinzione.

Lupo pezzo
THE PROMISE: I LUPI E ALMO NATURE NEL CORTO DI GABRIELE SALVATORES

Attualmente, il lupo è considerato specie protetta. Dal 1974, inoltre, sono state promulgate leggi regionali che tutelano gli allevatori, prevedendo il risarcimento del bestiame predato dal lupo. Eppure, ancora oggi, il bracconaggio rappresenta la prima causa di mortalità per la specie ed è dovuto essenzialmente proprio al conflitto con gli allevatori. Ogni anno, in Italia, vengono trovati circa 60 lupi uccisi per mani dell’uomo, di solito tramite bocconi avvelenati o arma da fuoco. Ma, per saperne di più, non perdete l’appuntamento del Bioparco di domenica 17 maggio. E per maggiori informazioni sugli orari e i prezzi, consultate il sito www.bioparco.it.

Foto by Ufficio Stampa