Perché il gatto perde il pelo?

E’ più che normale, soprattutto durante i cambi di stagione, che il gatto domestico inizi a perdere più pelo del solito (con buona pace di proprietari che si trovano la casa “invasa” da ciocche e ciuffi). Ma ci sono situazioni in cui la quantità di pelo che si “stacca” dal corpo del micio è talmente ampia da lasciare alcune zone della pelle completamente glabre. Ma come mai questo succede? Sono diverse le patologie che possono portare a questa condizione, come diverse sono le cause. Ad esempio, anche una comune dermatite (sia da contatto che allergica) nei felini può causare la caduta di intere ciocche.

Una delle cause più comuni, invece, è la presenza di zecche sul manto dell’animale, perché il cucciolone, cercando di rimuoverle da solo, leccherà e gratterà la zona affetta strappandosi via il pelo. Per questo è molto importante la prevenzione e la scelta di un buon antiparassitario, sia esso naturale o chimico. Ci sono poi la rogna, la tigna, il morbo di Cushing, l’ipertiroidismo o le micosi. Ma sono quasi sempre di condizioni “reversibili”, ovvero una volta curate, la pelliccia ricresce come al solito. A volte, però, anche la gravidanza e lo stress potrebbero far perdere all’amato micio un po’ del suo folto mantello. A, anche in questo caso, comunque, generalmente si tratta di situazioni transitorie.

Le eventuali cure, che ovviamente vanno stabilite insieme al vostro veterinario di fiducia, dipendono quindi da quale sia la patologia responsabile della caduta. In alcuni casi, potrebbero bastare delle spugnature, sia per eliminare parassiti che per diminuire l’irritazione della pelle, in altri occorreranno veri e propri cicli di antibiotici e antivirali o di antistaminici. Molto importante è, però, almeno finché non sarà guarito del tutto, proteggere la pelle del micione rimasta senza pelo con creme solari per animali. Infine, attenzione: in nessun caso vanno utilizzati prodotti per gli esseri umani, i gattini potrebbero leccarsi nel tentativo di pulirsi e il contenuto potrebbe essere tossico per loro.

Foto by Facebook