Cani: arrivano i bagni pubblici fatti apposta per loro

Quando si ha un cane, ci sono situazioni che nemmeno i proprietari più attenti e scrupolosi possono prevedere come, ad esempio, dove Fido andrà a fare la pipì. Il che, dobbiamo ammetterlo, alcune volte è davvero fastidioso, soprattutto per via dell’odore che potrebbe emanare. Per ovviare a questo problema c’è chi, in Spagna, ha pensato di inventare una nuova toilette pubblica dedicata esclusivamente agli amici a 4 zampe le quali, in teoria, dovrebbe almeno in parte ovviare a problemi di questo tipo.

In sostanza si tratta di alcune colonnine, per ora installate solamente in un parco del comune di El Vendrell, vicino Tarragona, che permettono, una volta utilizzate dai cani per espletare i loro bisogni, di essere “lavate” grazie ad un getto d’acqua (proprio come uno sciacquone casalingo). Al fianco di queste vi è un’altra colonnina per la raccolta delle feci ed in ultima una comune fontanella per permettere ai nostri amici di bere in tutta comodità. L’inventore di questa particolare toilette è Eric Girona il quale, in seguito a uno studio comportamentale dei cani portati a passeggio, ha potuto nel tempo creare svariati prototipi di questa toilette fino a giungere a quella appunto installata a El Vendrell. In quest’ultima versione il getto d’acqua non pulisce perfettamente la colonnina in quanto, come sappiamo, i cani tendono a fare i propri bisogni lì dove sono in grado di sentire l’odore di altri cani per coprirli con il loro e “marcare” così il territorio.

Chiaramente alla base di tutto ciò rimane l’educazione del padrone dell’animale, che dovrà abituare il suo fedele compagno a trattenersi almeno fino al raggiungimento di queste toilette. C’è da dire, inoltre, che una sola postazione non è sufficiente all’interno di un parco, in quanto il cane, soprattutto maschio, ha le necessità di marcare il territorio in più punti. Sarebbe quindi necessario installarne diverse con costi non indifferenti per l’amministrazione pubblica. Quest’ultimo punto ha, infatti, provocato alcune reazioni contrarie della cittadinanza spagnola che avrebbe preferito che i soldi fossero impiegati in un altro modo. Detto questo, in attesa che anche nel nostro paese arrivi questa innovativa toilette, non resta che affidarsi alla buona creanza dei proprietari di animali domestici, sperando seguano al dettaglio ciò che è stato recentemente affermato anche dalla Cassazione.

Foto by Facebook