Dog blood Donors: nasce la banca dati per cani donatori di sangue

Nella vita dei nostri amici a 4 zampe ci possono essere momenti difficili, per cui si ha bisogno di una trasfusione. Avviene per una malattia importante, ma anche per un banale incidente. Non sempre, però, i veterinari hanno la possibilità di trovare il sangue per i nostri inseparabili compagni. Per questo è nata DbD Dog Blood Donors, la prima banca dati in Italia per cani donatori di sangue, finanziata dal fondo solidale permanente di Almo Nature “Almore Fund”, con il patrocinio dell’Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi) e della Federazione nazionale ordine veterinari italiani (Fnovi).

Per potersi candidare come donatore di sangue, ed entrare a far parte di Dog blood Donors, il cane deve essere regolarmente iscritto all’anagrafe canina e rispondere ad alcuni requisiti base: ovvero deve avere un’età compresa tra 2 e 8 anni, pesare più di 25 chili, essere in regola con tutte le vaccinazioni e non deve essere sottoposto ad alcuna terapia farmacologica. Se il profilo corrisponde, ci si potrà rivolgere al medico veterinario di riferimento più vicino (che si può trovare facilmente sul sito www.dogblooddonors.it) che eseguirà il test per il gruppo sanguigno e procederà all’iscrizione del cane alla banca dati. Sia il test che l’iscrizione sono completamente gratuiti.

Per salvare la vita di un cane, quindi, bastano tre semplici mosse: registrarsi sul sito e compilare la scheda nel sito dedicato al progetto, stampare e conservare il codice assegnato dal sistema, portare il cane in una delle strutture veterinarie già abilitate oppure dal proprio medico veterinario, per determinare tramite un semplice prelievo il suo gruppo sanguigno. Grazie al database i veterinari avranno modo di trovare velocemente il proprietario del cane con il gruppo sanguigno necessario, contattandolo per richiedere la disponibilità alla donazione.

TOSCANA ARRIVANO I CANI DONATORI DI SANGUE

Ma se in quel momento il proprietario non fosse disponibile, non sarà vincolato in alcun modo. In tal caso, infatti, il medico contatterà gli altri proprietari in lista, in grado di raggiungere la struttura per effettuare la trasfusione. In più, qualora i cani donatori iscritti regolarmente alla DbD si trovassero nella necessità di ricevere loro il sangue, quindi divenissero da donatori a riceventi, il costo della sacca di sangue sarà interamente coperto da Almore Fund. Motivo in più, secondo noi, per correre a compilare il modulo di registrazione!

Foto by www.dogblooddonors.it

Commenti

comments

Loading...