News

In inverno le fusa del gatto fanno stare meglio. Uno studio lo dimostra

Cielo grigio, pioggia, freddo. E se non è il fisico a risentirne, è l’umore il primo a farne le spese. La soluzione, però, non è un costoso viaggio ai tropici come molti di voi potranno pensare, bensì un gatto. O, meglio, le fusa del suddetto micino che, pare, abbiano il potere di riconciliare con il mondo.

Un recente studio effettuato dalla Cat Protection League, una delle più potenti organizzazioni animaliste internazionali, in collaborazione con la Fondazione Mental Health dimostra infatti come la vicinanza di un felino posso aiutare a sollevare lo spirito. L’indagine ha rivelato che per l’87% dei proprietari sentire il proprio gatto fare le fusa ha un impatto positivo sul loro benessere psicofisico, mentre più di 3 su 4 hanno affermato di riuscire ad affrontare la giornata meglio solo grazie al proprio amichetto peloso. E’ anche noto che stendersi vicino a un gatto contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna, mentre alcuni ipotizzano addirittura che le fusa possano avere autentiche proprietà curative.

In realtà il mistero più grande è come i gatti producano questo suono. infatti, nessuna parte del corpo dell’animale, tranne una non meglio specificata oscillazione neurale del cervello, è stata direttamente collegata alle fusa. Alcuni studiosi hanno ipotizzato che il rumore possa essere prodotto da spasmi dei muscoli della laringe che a loro volta consentono alla glottide di aprirsi e chiudersi, facendo vibrare l’aria nel momento in cui l’animale respira. E, sebbene non ci sia ancora una certezza a livello scientifico, quello che è certo è che le fusa hanno sull’essere umano un effetto rilassante.

Sedersi con in braccio un gatto che fa le fusa, al termine di una giornata, è un vero e proprio massaggio per l’anima – ha detto Beth Skillings, veterinaria della Cat Protection all’Express – Forse perché il rassicurante ronzio è associato alla calma e alla comunicazione “dolce”, o forse perché la frequenza della vibrazione è all’interno di una gamma che può stimolare la guarigione. I gatti quindi non sono solo un’ottima compagnia ma possono anche essere salutari per l’uomo. Con tutti i mici in cerca di casa che abbiamo nei nostri rifugi si potrebbero aiutare molte persone“.

Foto by Facebook

Back to top button
Privacy