I cani e i loro gesti: ecco perché danno la zampa

Un gesto innato, spontaneo, che per i cani vuol dire molto: tutti i padroni cercano di educare i loro cuccioli a dare la zampa, senza sapere che è un’abitudine radicata. Per i cani più sereni e dolci, porgere la zampa è un gesto semplice e coronato di emozioni, che nel nel linguaggio canino significa calma e pace; un segno di amicizia che dovrà essere accettato dal padrone, ma che i cuccioli fanno già con la mamma.

GATTI: SCOPRI IL MONDO VISTO DAI LORO OCCHI

Infatti, sin da piccoli, i cani alzano la zampa per calmare i rimproveri, per dire che hanno capito di aver sbagliato e si arrendono. Allo stesso modo si allungano verso la mamma per dire che hanno fame e hanno bisogno di latte. E’quindi un gesto di sottomissione positiva: il cane è tranquillo, non aggressivo, pronto alle coccole, al gioco e ha bisogno di attenzione.  Essendo un gesto istintivo non bisognerebbe forzare il cucciolo a compierlo, perché si rischia di frenare i suoi istinti e costringerlo a fare una cosa che non vuole.  E’ importante quindi rispettare i tempi del cane e anche il premiarlo con biscotti o giochi non è la soluzione per ottenere un gesto significativo, ma solo un meccanico saluto, non condito da emozioni.

Troppo spesso si scambiano i gesti degli animali come momenti di ilarità, modi per dare “spettacolo” con gli amici, ignorando le motivazioni che spingono l’animale a farlo. Lasciarlo libero di esprimersi, dimostrando il proprio carattere, significa anche accettare che non voglia dare la zampa ad una determinata persona o in un certa situazione.  Una volta rilassato, contento e tranquillo, sarà lui stesso a compiere il gesto, con emozione e gioia da parte di chi lo riceve. Se poi non si vuole rinunciare ad addestrarlo a questo saluto, ci sono diverse tecniche di apprendimento che aiutano l’animale a compierlo  di cui ci si può informare dal proprio veterinario.

Photo by Facebook