Problemi di coppia? Il gatto aiuta a risolverli

“Tra moglie e marito… mettere il pet!. A stravolgere l’antico proverbio che non vuole interferenze di alcun genere tra la coppia è un recente sondaggio condotto dall’agenzia matrimoniale Eliana Monti. Ciò che è ermerso dalle interviste, condotte su un campione di oltre mille iscritti al sito per single, è come la presenza di un animale domestico sia in grado di migliorare notevolmente la vita di coppia e superare qualche momento di difficoltà.

Problemi di coppia? Il gatto aiuta a risolverli

La domanda sorge allora spontanea. Quale pet preferire e soprattutto quali sono le ragioni che guidano la scelta? La palma di miglior consulente di coppia se l’aggiudica il gatto. Una persona su tre ha rivelato, infatti, come accudire il gatto tra le mura domestiche sia di grande aiuto per vivere momenti di intimità e serenità con il proprio partner. Al primo posto, con il 33% delle preferenze troviamo i gatti – è il risultato dell’indagine – Tra fusa, coccole e mille peripezie riescono ad attirare l’attenzione dei propri padroni che li amano alla follia. Passare intere serate seduti sul divano a guardare un bel film mentre si coccola il proprio micio è una scena che le coppie amano vivere e rivivere”.

Ecco quindi la nuova frontiera della “love pet therapy” (resta però inteso che se i due amanti non si sopportano più allora anche il cucciolo a quattro zampe possa fare poco). Il secondo posto tra i pet preferiti va al cane con il 31% dei voti. Anche in questo caso la scelta si accompagna alla dettagliata spiegazione: “gli innamorati adorano passeggiare con loro, magari in riva al mare o sotto il sole, correre e giocare per ore ed ore”.

E sull’ultimo gradino del podio in questa speciale classifica? Pochi lo direbbero, ma ci sono i serpenti scelti dal 19% degli intervistati. Il 17% delle preferenze va invece agli uccellini da tenere in gabbia ed accudire.

Foto by Flickr