Weimaraner, il “fantasma grigio” che rischiava di estinguersi

Il Weimaraner è una razza relativamente recente: risale ai primi anni del 1800 ed è stata selezionata in Germania, precisamente alla Corte del Duca di Weimar dalla quale prende anche il nome. Sembra però che gli antenati del Weimaraner provengano della Francia, infatti questo amico a quattro zampe è un diretto discendente del Cane Grigio di San Luigi (estinto) e dello Chien de Saint Ubert (Bloodhound) dal quale ha ereditato un olfatto molto sviluppato, tanto da venire utilizzato come cane da ferma per la caccia ai lupi, cervi e orsi.

In Germania questa razza è stata ufficialmente riconosciuta nel 1897: ne esistono di due varietà una a pelo corto e l’altra a pelo lungo, ma quest’ultima non ha avuto una grande diffusione. È una razza che, dopo la caduta dell’impero austro-ungarico, ha rischiato di estinguersi, tanto che al termine della prima guerra mondiale ne esistevano soltanto pochi esemplari. La rinascita si è avuta intorno al 1946, quando si è diffusa anche in Inghilterra e negli Stati Uniti, Paese quest’ultimo dove il Weimaraner ha ottenuto una immensa popolarità.

Temperamento:
Il Weimaraner è brillante, fedele, affettuoso e ha ottime doti di cane da caccia. È coraggioso e se portato a passeggiare nei boschi non ha paura dei corsi d’acqua o dei rovi. Ama stare all’aperto, è vivace, intelligente e sensibile. Ha anche buone doti di cane da guardia. È molto energico, quasi nervoso, che non ama la solitudine. È naturalmente dominante e indipendente per cui va educato fin da cucciolo, con fermezza e dolcezza perché è un cane molto sensibile. È facilmente addestrabile e si adatta bene anche alla vita in appartamento.

Aspetto:
Il Weimaraner è un cane di tipo braccoide avente taglia medio grande. Viene spesso definito il “fantasma grigio” per il colore distintivo del suo pelo. È un cane molto elegante, grazioso e ha un atteggiamento aristocratico. Possiede un corpo atletico e muscoloso.

Impiego:
Viene utilizzato per la caccia alla piccola selvaggina come fagiani, pernici, anatre, beccacce, lepri e conigli, ma anche per la caccia grossa, come cervi o cinghiali. In alcuni Paesi, grazie al suo eccellente olfatto viene anche utilizzato per la ricerca di persone scomparse e nella protezione civile.

Standard di Razza
Altezza al garrese: maschi da 59 a 70 cm; femmine da 57 a 65 cm
Peso: maschi da 30 a 40 kg; femmine da 25 a 35 kg
Occhi: rotondi, posizionati un po’ obliquamente, da ambra chiaro ad ambra scuro, con espressione intelligente. Blu cielo nei cuccioli
Pelo: tipo a pelo corto, molto fitto, liscio, senza sottopelo; tipo a pelo lungo: morbido, liscio o leggermente ondulato
Colori: grigio argento, grigio capriolo o grigio topo con tutte le sfumature intermedie fra queste tinte. Talvolta al centro del dorso c’è una striscia scura più o meno marcata, detta “riga d’anguilla”

Curiosità: Anche il Presidente degli Stati Uniti Eisenhower possedeva un Weimaraner di nome Heidi, che ha vissuto con la First Family alla Casa Bianca.