Certosino: il gatto che sorride e coccola il padrone

Il Certosino è un’antica e bellissima razza di gatto originaria della Francia e nota per il particolarissimo colore del suo pelo che va dal grigio-perla-blu al grigio-scuro-blu. Già nel corso del 1500 si parlava di lui come del “Gatto blu di Francia“, ma molto probabilmente discende dal Gatto siriano che in alcune opere (risalenti sempre al 1500) veniva descritto con caratteristiche fisiche molto simili a quelle del Certosino francese. Studi recenti però affermano che questo gatto è originario dell’antica Persia. Secondo alcuni giunse in Francia portato dai Crociati dove piano piano iniziò a diffondersi anche se non capillarmente. Ancora oggi resta un gatto non troppo diffuso e addirittura in alcuni Paesi come il Regno Unito è quasi sconosciuto. Il suo nome sembra derivare dai monasteri di Chartreux dove venne primariamente allevato ad opera dei monaci certosini.

Aspetto
Il Certosino è un gatto piuttosto grande, con una espressione dolce e “sorridente”, ma anche vigile e attenta. La sua bellissima pelliccia ricopre il suo corpo muscoloso e le sue zampe forti.

Temperamento
E’ un gatto dolce e tranquillo, molto affezionato al suo padrone al quale non risparmia attenzioni e coccole se sente che è triste o malato. È molto devoto al padrone senza tuttavia essere invadente. È un ottimo cacciatore, ma si adatta benissimo alla vita in appartamento e raramente lo si sente miagolare. I Certosini Sono gentili e tolleranti anche nei confronti degli estranei e dei bambini piccoli. Piuttosto che graffiare, preferisce andarsi a nascondere in un posto sicuro. Non è aggressivo, si adatta a qualsiasi situazione, viaggia volentieri e non soffre troppo se viene lasciato solo per qualche giorno. Ama giocare ma è anche molto tranquillo e rilassato. È molto sensibile ai rimproveri e alle lodi, per tale motivo con lui occorre essere pazienti. Per queste sue caratteristiche è il gatto ideale per le persone anziane o per coloro che vivono da soli.

Standard di Razza
Corporatura: medio grande; muscolosa
Orecchie: con punte arrotondate e piazzate alte sulla testa
Occhi: di colore dal giallo scuro al giaio cuoio senza tracce di verde; grandi, aperti e non troppo rotondi con le estremità inclinate verso l’alto
Pelo: il mantello, spesso, denso e leggermente lanoso, è ciò che contraddistingue questa razza; al tatto si presenta soffice e quasi vellutato
Colori: dal grigio-blu chiaro al grigio-blu scuro

Curiosità
Il Certosino è stato il gatto amato dal Generale de Gaulle e dalla scrittrice Colette la quale fece della sua Certosino di nome Saha il “personaggio” principale in due suoi libri “La Chatte” e “Les Drainage vrilles de la vigne