Giochi per i cani: il frisbee è pericoloso?

Tra i giochi più comuni da fare al parco con i propri cani c’è sicuramente quello del frisbee. C’è però chi pensa che questa pratica alcune volte possa rivelarsi pericolosa: durante un concorso è stato assolutamente vietata una gara con protagonista questo oggetto. Perché? Secondo quanto riporta un comunicato stampa in altri show simili ci sono stati casi di ferite alla schiena e addirittura una ha provocato la soppressione di un esemplare: “Il comitato ha preso a malincuore questa decisione, ma siamo stati informati su come questa sia la migliore scelta da compiere, anche se sembra bizzarra. Vogliamo solamente evitare incidenti ai cani: salute e sicurezza prima di tutto“.

Giochi per i cani: il frisbee è pericoloso?

In realtà un modo per insegnare al proprio cane questo gioco senza farsi male c’è: l’animaletto a quattro zampe necessita solamente di esperienza ed allenamento. Prima di tutto non bisogna iniziare subito con il frisbee vero e proprio, ma con un oggetto o un cibo che conosce bene e che gli interessa molto come per esempio i bocconcini. Lanciatene uno in alto in direzione del suo naso e se riesce a prenderlo aumentate la difficoltà variando di angolazione, distanza e prevedibilità. Quando poi dimostrerà di avere agilità, bisogna fargli prendere confidenza con il gioco vero e proprio.

Come nel caso del bocconcino, bisogna iniziare gradualmente e quindi prima con lanci facili e poi sempre più difficili. La riposta del vostro cucciolo sarà sicuramente più lenta, ma è normale. Basta non mirare il naso perché si corre davvero il rischio di fargli male e ovviamente andarci piano con lanci deboli e a poca distanza (massimo mezzo metro). Senza fretta il cane imparerà questo gioco come tanti altri. C’è solo bisogno di un po’ più d’impegno. Niente paura.

Foto by Facebook