Esposizione internazionale e raduni di razza: il weekend cinofilo romano

I raduni di razza di fine estate e l’esposizione internazionale di Roma si svolgeranno nella capitale il prossimo 20 e 21 settembre. Si tratta di un vero e proprio weekend dedicato al mondo cinofilo e che si svolgerà presso la Nuova Fiera di Roma a Via Portuense 1645/1647: questa location di prestigio ha già ospitato la manifestazione nel 2005 e nel 2006 ed è molto strategica, visto che è facilmente raggiungibile in automobile, ma anche grazie alla fermata del treno, collegata con il Quartiere fieristico e l’Hub internazionale di Fiumicino.

Esposizione internazionale e raduni di razza: il weekend cinofilo romano

Organizzato dal Kennel Club Colosseo, il secondo giorno ci sarà l’esposizione internazionale: le prime iscrizioni si chiudono il 21 agosto, mentre le seconde – con il trenta per cento di maggiorazione sul prezzo – entro il 31 agosto. Il prezzo per l’iscrizione del proprio amico a quattro zampe all’Expo Internazionale canina della Capitale? Prima di tutto c’è una differenza tra soci Enci (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) e quelli non iscritti all’associazione e poi a seconda della propria bestiola: quelli giovani e veterani vanno dai trentuno ai quarantanove euro, gli juniores (dai sei ai nove mesi) dai diciotto ai ventiquattro euro, le coppie dai due euro e settanta ai tre e sessanta a cane, mentre per i gruppi dai novanta centesimi all’euro e novanta ogni componente.

Gli Espositori con più di quattro cani inoltre avranno diritto anche ad un ulteriore sconto del venti per cento sulla tassa da pagare. Le iscrizioni inviate a mezzo fax (011 9243916) devono essere accompagnate dalla copia del pagamento a Kallistè Casa Editrice Via T. Ferreri 73/G – 10070 Barbania (TO), mentre se si vuole fare tutto online basta andare su www.miglioredirazzareport.it o www.canitalia.it o www.doglle.com. L’importo invece dovrà essere pagato o attraverso vaglia postale, o bonifico bancario o assegno: tutte le informazioni si trovano sui tre siti sopraindicati.

Foto by Facebook