“L’esperto risponde” – Cistite nel cane: quale alimentazione seguire

Nella rubrica di Velvet Pets dedicata alla salute degli amici a quattro zampe un esperto potrà risolvere tutti i vostri dubbi. Questa settimana parleremo della cistite nel cane. Per curare questa fastidiosa infiammazione spesso è necessario modificare l’alimentazione, ecco come.

I cani sono spesso soggetti a cistite. Si tratta di un’infiammazione della vescica urinaria che comporta forti dolori all’atto della minzione e difficoltà ad urinare. In genere i soggetti più a rischio tendono ad essere i cani castrati, in quanto la loro uretra è più soggetta ad esposizione batterica. La terapia della cistite prevede generalmente un ciclo di antibiotici, ma spesso, per evitare recidive, i veterinari consigliano anche di cambiare la dieta giornaliera.

Il tipo di alimentazione

La dieta quotidiana del cane dovrà essere priva di grassi e con un giusto apporto proteico. In un pasto giornaliero, la quantità di proteine di origine animale deve aggirarsi intorno al 20% e gli alimenti più adatti sono: pollo, agnello, coniglio, pesce e manzo. Uova, latticini e altri fonti proteiche vegetali sono da preferire rispetto alle proteine presenti nella carne o nel pesce, in quanto povere di purine. Per stimolare la diuresi sono fondamentali gli alimenti ricchi di sodio, come ad esempio: salmone, prosciutto crudo e formaggio di pecora. È fondamentale evitare i cibi ad alto contenuto di magnesio quali: piselli, fagioli, cerali integrali, mandorle, noci e ortaggi a foglie verdi, come spinaci e bietole. Nella dieta del cane non dovranno mancare inoltre gli omega-3, acidi grassi fondamentali per l’organismo, che si trovano in particolare nel pesce azzurro.

Quali crocchette può mangiare

Se il cane è abituato a mangiare le crocchette, bisognerà scegliere una linea specifica per i disturbi urinari. In genere, questo tipo di crocchette è identificata con i termini “urinary” o “renal”. Il loro ridotto livello di magnesio favorisce la sottosaturazione ionica delle urine e combatte la cristallizzazione. Inoltre, grazie ad un ridotto contenuto di fosforo, proteine e sodio, in combinazione con antiossidanti e Omega 3, queste crocchette contribuiscono a preservare la funzionalità dell’apparato urinario.

“L’esperto risponde” – Cistite nel cane: quale alimentazione seguire

Photo Credits: Twitter

 

 

 

 

Commenti

comments