Dopo 2 anni in canile il cane è depresso: una foto gli cambia la vita [VIDEO]

Da oltre 2 anni Pakita, una cane dolcissimo, viveva in un canile. Era depressa e quasi non si muoveva più in quel suo box. Poi è successo qualcosa di incredibile

Pakita viveva nel box di quel canile già da 2 anni. Aveva sempre le orecchie basse, come lo sguardo. Nessuno sembrava volerla adottare e lei era molto depressa. Lei era arrivata al rifugio Arca, in Argentina, grazie a una persona che l’aveva trovata vagare per strada da sola. Non aveva collare, targhetta e nemmeno il microchip. Così Silvia Ferreyra e i suoi colleghi della struttura avevano deciso di prenderla sotto la loro protezione e cercare, se possibile, di trovare per lei una famiglia. Ma il tempo passava e Pakita, non veniva mai scelta.

In canile per più di 2 anni

“La gente preferisce i cuccioli – ha detto proprio Silvia al sito The Dodo – Così, per 2 anni, è rimasta con noi”. Gli operatori, poi, non riuscivano nemmeno a fare una foto decente al cane che era sempre così triste, nessuno avrebbe voluto portarla con sé con quegli occhi. Quello che non sapevano, però, era che Pakita aveva già una casa e una famiglia. Anzi, un amico umano a cui lei mancava da morire e che aveva perso ogni traccia di lei.

L’avevano cercata tanto

Quando finalmente una foto della cagnolina è stata pubblicata sui social, le cose sono cambiate. “Immediatamente – ha continuato – abbiamo ricevuto un messaggio da una donna che diceva che il cane era di suo figlio e che l’avevano cercata tanto“. Di lì a poco, al rifugio è arrivato Ariel Naveira, per vedere se quella era veramente la sua Pakita. Anche Silvia e gli altri volontari volevano capire se era davvero lui il suo proprietario. Così li hanno fatti incontrare e… beh, godetevi il video e giudicate voi stessi!

Photo Credits Facebook

Commenti

comments