Il gatto era sparito in aeroporto e si erano perse completamente le tracce ma poi… [VIDEO]

È stato miracolosamente ritrovato dopo due mesi il gatto che si era perso all’aeroporto di Dubai al momento dell’imbarco su un volo diretto a Londra. Grazie alle incessanti ricerche il micio è finalmente tornato a casa.

È tornato finalmente a casa il gattino che si era perso all’aeroporto di Dubai e che da due mesi i proprietari stavano cercando disperatamente. Il micetto, un meraviglioso Ragdoll di nome Dinky, è stato ritrovato in un centro di soccorso animali a Dubai. Si può solo immaginare la disperazione dei proprietari quando, dopo averlo imbarcato su un volo diretto da Dubai a Londra, una volta aperta la gabbia all’aeroporto di Gatwick l’hanno trovata vuota. Del gatto non vi era nessuna traccia, si era come dileguato nel nulla e da quel momento è iniziato un vero e proprio calvario per Ian e Sue Lees, che hanno attivato le ricerche ovunque lanciando anche disperati appelli sui social. Quasi tutte le speranze erano perse quando si sono finalmente avuto notizie del gatto che, nel frattempo, prima di essere trovato dai volontari, ha vagato per le strade di Dubai non senza le ovvie difficoltà che può incontrare un gatto di casa ad adattarsi a una vita da randagio.

Probabilmente il gatto deve essere scappato all’aeroporto di Dubai all’atto dell’imbarco, presumibilmente per l’errata chiusura del trasportino nella stiva dell’aereo. I proprietari hanno raccontato che il trasportino una volta recuperato all’aeroporto di Londra era perfettamente pulito, segno che il gatto non vi avesse soggiornato a lungo e ciò da subito ha lasciato presupporre che il gatto fosse sparito a Dubai: Eravamo molto preoccupati perché Dinky ha solo 18 mesi e ha sempre vissuto in casa, non eravamo sicuri che ce l’avrebbe fatta a sopravvivere da solo. Non potevo starmene fermo a casa sapendo che lui era lì fuori da qualche parte esposto a chissà quali pericoli. Così ha deciso di ritornare negli Emirati, dove ha iniziati a cercarlo in ogni dove per ben tre settimane e infine lo ha trovato e la famiglia ha potuto finalmente ricongiungersi all’adorato micio.

È un miracolo assoluto aver potuto riavere Dinky indietro ‒ ha raccontato il proprietario ‒ Sapevo che avrei dovuto fare tutto mi fosse possibile per rintracciarlo ed è assolutamente incredibile averlo di nuovo a casa con noi. In effetti è un vero miracolo, dal momento in cui il gatto ha vagato senza cibo né acqua a 40⁰C per almeno quattro settimane. Il gatto è stato ritrovato da una donna Al Barsha, a circa 20 km dall’aeroporto. La donna lo ha consegnato al centro di soccorso veterinario, dove è stato identificato grazie al suo microchip e il proprietario è stato contattato tramite messaggi lanciati sui social. Adesso finalmente il gatto è tornato nella sua casa di Wellingborough, nel Northamptonshire e la storia ha avuto il miglior lieto fine che si potesse immaginare.

Il gatto era sparito in aeroporto e si erano perse completamente le tracce ma poi… [VIDEO]

Photo Credits: Twitter

Commenti

comments