Addio a Kashmir, la tigre di 19 anni che ha sempre vissuto in gabbia

La tigre Kashmir non ce l’ha fatta: è deceduta all’età di 19 anni dopo un’insufficienza renale nello zoo di Napoli. L’animale era stato preso in cura dai nuovi gestori della struttura dopo il fallimento della precedente società ma i veterinari non hanno potuto fare nulla per salvare il felino.

Kashmir era una tigre ormai anziana arrivata al’età di 19 anni (in genere le tigri vivono fino ai 20 anni): le sue condizioni di salute non erano delle migliori e i veterinari non hanno potuto fare nulla di fronte all’inevitabile decesso. L’animale soffriva di un’insufficenza renale e nemmeno le cure a cui era stata sottoposta hanno potuto evitare l’infelice destino al felino.

La tigre era ospite dello zoo di Napoli e da qualche tempo viveva in una zona appartata e chiusa al pubblico, poichè i nuovi gestori della struttura avevano preso delle misure di precauzione per far ristabilire la salute del felino. Purtroppo i veterinari non hanno potuto guarire l’insufficenza renale e la tigre non ce l’ha fatta. La causa del decesso è da ritrovare sicuramente nell’età avanzata di Kashmir e nella sua malattia, ma hanno contribuito anche le bruttissime condizioni in cui l’animale ha vissuto per tutta la vita. L’a tigre, infatti, è stata rinchiusa in una gabbia molto piccola per le sue dimensioni e questo ha aggravato la sua salute.

“Era uno degli animali che stavano da più tempo nello zoo di Napoli e che aveva vissuto i giorni difficili successivi al fallimento della società che gestiva la struttura”, ha raccontato uno degli esponenti dei Verdi. Kashmir infatti era stata ospite dello zoo anche nel periodo di crisi dovuto al fallimento della società che gestiva la struttura, e proprio i Verdi si erano preoccupati di portare il cibo necessario all’alimentazione degli animali abbandonati nelle gabbie.

Addio a Kashmir, la tigre di 19 anni che ha sempre vissuto in gabbia

Photo Credits Facebook

 

Commenti

comments