“L’esperto risponde” – Enterite e colite nel cane: differenze

Nella rubrica di Velvet Pets dedicata alla salute degli amici a quattro zampe un esperto potrà risolvere tutti i vostri dubbiQuesta settimana parleremo della differenza tra enterite e colite nel cane.

Enterite e colite sono due tipi di infiammazione dell’intestino molto diffuse nei cani. Spesso si tende a confonderle a causa della sintomatologia molto simile. Entrambe le patologie sono molto pericolose e possono colpire esemplari di qualsiasi età o razza. Di seguito sono elencate tutte le caratteristiche di queste due infiammazioni, per imparare a distinguerle.

ENTERITE

L’enterite è un’infiammazione intestinale molto diffusa nei cani e può essere pericolosa nel caso il cane abbia un’eccessiva deplezione di fluidi ed elettroliti (sodio, potassio, bicarbonato) attraverso la diarrea o il vomito, che può provocare una diminuzione del volume del sangue e uno sbilanciamento idrosalino. Le cause dell’enterite canina sono molteplici, tea cui: parassiti, batteri, allergie, virus, ostruzione del tubo digerente e intolleranze alimentari. Quando il cane ingerisce una sostanza ritenuta tossica per il suo organismo, ciò provocherà un’infiammazione dell’intestino. Tra i sintomi più comuni troviamo: diarrea, dolori e gonfiori addominali, nausea, vomito, febbre, inappetenza, perdita di peso e sangue nelle feci.

Nel caso l’infiammazione sia stata causata da batteri, il veterinario dovrà prescrivere una cura antibiotica mirata che potrebbe durare alcune settimane. Se invece la causa dell’enterite è un’intossicazione alimentare, bisognerà individuare l’alimento non tollerato dall’organismo e abolirlo definitivamente dalla dieta del cane. A causa del vomito e della diarrea, il cane dovrà essere nuovamente idratato per via orale o con dei cicli di fluidoterapia.

COLITE

Con il termine colite si intende l’infiammazione del colon. Come l’enterite, non è associabile all’età o al tipo di razza e può diventare cronica se non curata tempestivamente. I sintomi simili a quelli dell’enterite sono: aumento della frequenza defecatoria, formazione di feci poco compatte con tracce di sangue e difficoltà durante la defecazione. La colite può essere causata da batteri, virus, agenti fungini, vermi, parassiti protozoi e intolleranze alimentari. Per curare la colite è fondamentale cambiare tipo di alimentazione, passando ad una dieta leggera, ipoallergenica e ricca di fibre. A seconda della causa dell’infiammazione, il veterinario valuterà l’opportunità di somministrare antibiotici, antiparassitari o antinfiammatori.

“L’esperto risponde” - Enterite e colite nel cane: differenze

Photo Credits: Twitter

Commenti

comments