Uova di tartaruga: quando avviene la schiusa

La schiusa delle uova di tartaruga è un processo molto delicato che necessita di accortezze fondamentali. Ecco alcune informazioni utili.

Chi decide di far accoppiare una tartaruga di terra dovrà essere a conoscenza di alcune nozioni fondamentali per poter gestire nel miglior modo la nascita dei cuccioli. Molte persone non sanno quando le uova andranno a schiudersi una volta deposte dalla femmina e soprattutto come e quando intervenire.

La schiusa delle uova

Dopo la fecondazione, la femmina di tartaruga depone un numero di uova che può variare in base alla specie a cui appartiene. Di norma, una tartaruga terreste di media età può produrre circa 6 uova, mentre un esemplare più giovane ne può produrre anche il doppio. La deposizione delle uova avviene solitamente al mattino o nelle prime ore della sera, quando la temperatura esterna è più fresca. La schiusa delle uova avviene generalmente dopo 50 o 90 giorni dalla deposizione. Tale arco di tempo può variare se si tratta di schiusa artificiale (quando le uova vengono deposte all’interno di un’incubatrice) o di schiusa naturale (quando la deposizione delle uova avviene nel terreno). In natura, tra il primo uovo e l’ultimo potrebbe trascorrere anche una settimana. Al contrario, se la schiusa avviene in un’incubatrice, questi tempi saranno notevolmente ridotti. Per questo motivo è buona norma attendere che tutte le uova si siano schiuse.

Temperatura e umidità

Se le uova sono state deposte in un’incubatrice, per permettere la schiusa, la temperatura standard di 30° dovrà essere leggermente aumentata. Quando la temperatura dell’incubatrice oscilla tra i 28 °e i 31° C, si avranno quasi esclusivamente degli esemplari maschi, mentre se la temperatura è tra i 32° e i 33° C vi sarà una maggioranza di esemplari femmine. Bisogna ricordare che le temperature al di sotto dei 25° C o maggiori di 34° C comporteranno la morte dell’embrione per quasi tutte le uova. Nel caso di schiusa in incubatrice, è importante garantire una certa umidità alle uova, senza tuttavia eccedere per evitare i rischi della formazione di muffe.

Consigli utili

In zone calde, si può optare per la schiusa naturale, mentre in aree geografiche più fredde, è preferibile optare per la schiusa in incubatrice. Mai spostare o girare le uova. Se si opta per la schiusa naturale, sarebbe buona norma recintare l’area della la zona di deposizione.

Photo Credits: Twitter

Uova di tartaruga: quando avviene la schiusa

Photo Credits: Twitter

Commenti

comments