Bilirubina alta nel cane: cause, sintomi e conseguenze

La bilirubina è un valore presente nel cane come nell’uomo e anche nei nostri amici a 4 zampe può accumularsi in quantità eccessive, causando problemi al fegato. Vediamo quali sono le ragioni scatenanti e come proteggere i nostri pelosi

Per prima cosa bisogna sapere cosa sia e come sia prodotta la bilirubina. Si tratta di un pigmento prodotto dalla degradazione dell’emoblogbina, della mioglobina e degli enzimi. I macrofagi del fegato, della milza e del midollo osseo catturano i globuli rossi vecchi o anomali e trasformano l’emoglobina in bilirubina. Non essendo solubile in acqua, viene trasportata nel plasma fino al fegato, dove viene coniugata e forma la bilirubina diglucuronata. Questa è finalmente idrosolubile e viene escreta tramite la bile, quindi arriva nell’intestino ed è convertita dai batteri della flora intestinale per poi essere espulsa.

Bilirubina alta, un allarme naturale ci può aiutare

Quando i valori di bilirubina sono troppo alti, quindi, significa che il fegato non sta lavorando come dovrebbe, oppure che c’è un’ostruzione delle vie biliari e addirittura una rottura dei dotti. Normalmente nel cane la concentrazione di bilirubina sierica è di 7 micromol/l. Il superamento di questo valore provoca solitamente l’ittero e la conseguente colorazione giallastra dei tessuti, che per fortuna ci mette in allerta.

Come scoprire le cause

Le cause pre epatiche possono essere anemia emolitica o un arresto cardiaco, mentre tra quelle epatiche ci sono l’epatite acuta da farmaci, la leptospirosi, l’epatite infettiva canina o quella cronica da rame. Più rare, la cirrosi, la colangioepatite, setticemia e carcinomi (in particolare del pancreas e quello biliare). Per scoprire la ragione del malessere, l’unico metodo, come vi suggerirà il vostro veterinario, è quello di sottoporre il peloso a una serie di esami del sangue e anche a un’ecografia addominale. Una volta capita la causa scatenante si provvederà a cercare di trattarla là dove possibile. Ovviamente la tempestività è un fattore spesso decisivo, quindi è sempre bene tenere sott’occhio il vostro amico.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments