Trentino, il pensionato ha aggredito l’orso per primo. L’Enpa: “È maltrattamento di animali”

Colpo di scena nella vicenda del ferimento di un pensionato da parte di un’orsa in Trentino. Sarebbe stato l’uomo ad aggredirla per primo.

“Colpito con un bastone, è maltrattamento di animali”. Sarebbe quanto accaduto realmente nella vicenda che ha visto un pensionato di 70 anni, Angelo Metlicovec, in Trentino, rimasto ferito dopo aver avuto un incontro con l’orsa Kj2. Sembra che l’animale sia stato provocato dall’uomo che avrebbe aggredito per primo l’orso, al contrario di quanto da lui dichiarato in precedenza. A sostenerlo è l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali, in una nota che cita come fonte Claudio Groff, responsabile settore grandi carnivori, servizio foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento.

Orso preso a bastonate

“Groff – sostiene l’Enpa – chiarisce infatti che l’idraulico settantenne di Cadine ha attaccato l’orso a colpi di bastone, perché terrorizzato dalla comparsa improvvisa del plantigrado. In attesa che vengano chiariti ulteriori elementi, quali ad esempio l’eventuale presenza di cuccioli o il ruolo giocato avuto dal cane nell’innervosire il plantigrado, prende dunque corpo l’ipotesi dell’errore umano. Con buona pace di tutti coloro i quali non avevano perso tempo nell’invocare la forca per il povero orso”.

Aidaa denuncia il pensionato

Nel frattempo, Lorenzo Croce, presidente dell’Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa), ha presentato una denuncia per i reati di falso ideologico e di maltrattamento di animali. “Secondo quanto aveva dichiarato l’uomo – spiega Croce – l’orsa lo aveva inseguito e attaccato e lui si era salvato a stento lanciandosi in un burrone, e dopo due soli giorni lo stesso uomo aveva fatto denuncia alla Provincia per chiedere un risarcimento danni ed aveva sostenuto che quell’orsa era da uccidere perché pericolosa. Con le sue menzogne e le dichiarazioni fuorvianti l’uomo ha indotto la Provincia ed il ministero ad aprire una vera e propria caccia all’orsa, con il rischio che la stessa orsa fosse soppressa, non solo aggredendo l’orsa con il bastone ha compiuto il reato di maltrattamento di animali, cosi come lo ha compiuto mettendo a rischio la vita del suo cane”.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments