Animali buffi: le 7 specie più curiose

Quante specie di animali vivono sulla Terra? Una quantità incalcolabile, le più poco conosciute e alcune anche alquanto curiose. Ne abbiamo scelte 7 per voi

Il primo animale davvero buffo è senza dubbio il polpo dumbo. Appartiene al genere Grimpoteuthis e prende il suo nome dalle escrescenze ai lati del suo corpo che sembrano le sue orecchie. Questo strano animaletto vive i 3 mila e i 4 mila metri di profondità e ha una caratteristica speciale: può aumentare o diminuire la trasparenza in modo da camuffarsi nella acque. Può raggiungere i 2 metri di lunghezza per 6 kg di peso.

C’è poi la rana viola, un anfibio dal colore molto particolare che vive sottoterra. Sale in superficie solo due settimane l’anno, durante i monsoni, per accoppiarsi. Si nutre prevalentemente di termiti che cattura utilizzando la sua lingua.

Il kakapo, invece, è un pappagallo piuttosto strano. Lo si trova in Nuova Zelanda, va in giro per le foreste soprattutto la notte camminando ed è molto raro, ne sono rimasti meno di 100 esemplari. È uno dei pappagalli più pesanti al mondo: può arrivare fino ai 7 chili. Inoltre, è anche molto longevo poiché vive fino a 60 anni.

Particolare, inoltre, è il coniglio d’angora: è uno dei conigli domestici più buffi che esistano con un pelo folto e lungo, molto delicato: basta una carezza per rovinarlo. Di carattere docilissimo arriva a pesare fino a 6 kg (la specie gigante)

Splendida anche la talpa dal muso stellato. Diffusa nel Canada orientale e negli Stati Uniti nord-orientali, la specie è sia diurna che notturna e non va mai in letargo. È ricoperta da una spessa pelliccia nerastra idro-repellente, ha zampe grandi e squamate, e una coda lunga e spessa, che sembra fungere da riserva di grasso per la stagione primaverile. Gli adulti hanno una lunghezza di 15–20 centimetri, pesano circa 55 grammi e hanno 44 denti. Ha 22 tentacoli rosa all’estremità del muso, usati per identificare il cibo, costituito da vermi, insetti e crostacei.

Il pigliamosche reale dell’Amazzonia è un uccello che vive nelle foreste e nei boschi in Amazzonia. Misura circa 6 pollici e mezzo, salta fuori dai rami per afferrare insetti. Costruisce nidi molto grandi sui rami vicino all’acqua.

Settimo della nostra classifica è il marà: detto anche lepre di Patagonia, è un mammifero che ricorda sia la cavia che la lepre. È un roditore, e ne esistono di due specie : il marà della Patagonia e il marà del Chaco. Le dimensioni variano da 75 a 45 cm di lunghezza, e ha 4 dita nelle zampe anteriori. Le femmine partoriscono da 2 ai 5 figli.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments