“L’esperto risponde”: la stomatite felina

Nella rubrica settimanale di Velvet Pets un esperto potrà risolvere i dubbi sulla salute dei vostri amici a quattro zampeQuesta settimana parleremo della stomatite felina.

La stomatite felina è una grave infiammazione delle gengive e della mucosa orale che può colpire i gatti dai 4 mesi ai 17 anni. Circa il 60% dei gatti soffre di questa patologia molto dolorosa e tra le razze predisposte troviamo i gatti Siamesi, Persiani, Abissini, Burmesi e Maine Coon. I gatti affetti da stomatite hanno un sistema immunitario inadeguato e, di conseguenza, sono particolarmente sensibili ai batteri della placca dentale. Tra le altre cause della stomatite anche le malattie virali, quali FCV (Calicivirus Felino), FIV (Immunodeficienza Felina), la FeLV (Leucemia Felina), intolleranze alimentari o insufficienza renale. La stomatite felina può interessare tutto il cavo orale, includendo anche l’interno delle guance, la lingua e le gengive o può colpire un punto preciso della cavità orale.

SINTOMI

I primi sintomi della stomatite sono:

  • Salivazione eccessiva
  • alito cattivo
  • gengive arrossate o sanguinanti
  • ulcere alla bocca
  • inappetenza
  • perdita di peso
  • disidratazione
  • iperagressività
  • forte apatia

TRATTAMENTO

È molto importante intervenire tempestivamente, perché tende a cronicizzare e, nel caso in cui la stomatite non venga fermata in tempo, la vita del gatto incomincia ad essere in serio pericolo. Nei casi in cui il gatto abbia una sintomatologia grave, il veterinario di fiducia dovrà intervenire con farmaci analgesici ed antinfiammatori, che possono essere somministrati anche per lunghi periodi di tempo. Queste cure palliative possono senza dubbio alleviare il dolore dell’infiammazione orale ma l’unico modo per debellare questo genere d’infiammazione è l’estrazione dei denti (parziale o totale), che, nei casi particolarmente gravi, può essere l’unica opzione risolutiva.

Nel caso in cui invece la stomatite non sia in uno stato avanzato, è possibile intervenire con rimedi omeopatici, gemmoterapici, fitoterapici e omotossicologi, ad esempio somministrando: arnica o silice in fiale, gocce di belladonna o aloe vera. La vita di un gatto che soffre di stomatite può essere davvero difficile, soprattutto per i problemi relativi alla masticazione del cibo. Per questo motivo, è sempre buona norma effettuare dei controlli assidui delle cavità orali.

"L’esperto risponde": la stomatite felina

Photo Credits: Twitter

Commenti

comments