“L’esperto risponde”: la Rickettsiosi del cane

Nella rubrica settimanale di Velvet Pets un esperto potrà risolvere i dubbi sulla salute dei vostri amici a quattro zampeQuesta settimana parleremo della Rickettsiosi del cane.

La Rickettsiosi del cane è una malattia infettiva che prende il nome dai bacilli gram negativi chiamati Reckettsie. Tra questi i più diffusi sono i Rickettsia rickettsii, responsabili della febbre maculosa delle montagne rocciose (RMSF) e i Rickettsia conori, responsabili della febbre bottonosa del Mediterraneo. Quest’ultimi sono tipici del nostro Continente e possono colpire sia i cani che noi umani attraverso zecche, acari, pulci e pidocchi.

SINTOMI

La sintomatologia della Rickettsiosi del cane può essere facilmente confusa con i sintomi di altri tipi di malattie. Il periodo di incubazione è di circa una settimana. I primi sintomi a comparire sono febbre alta e forte cefalea. Nel caso la malattia non venga debellata entro la prima settimana di febbre, il cane potrebbe soffrire anche di letargia, anemia, dolori alle articolazioni, disturbi gastrointestinali quali vomito e diarrea e manifestare delle macule che col tempo possono trasformarsi in petecchie.

DIAGNOSI

Grazie ad un’analisi sierologica e dei campioni ematici sarà possibile svelare la presenza dei microorganismi patogeni nell’organismo. La ricerca degli anticorpi specifici potrà essere eseguita dopo le prime due settimane dall’infezione e con un test noto come PCR sarà possibile individuare anche l’agente eziologico della malattia.

TERAPIA

Una terapia a base di antibiotici è il modo più indicato per debellare la Rickettsiosi del cane e dovrà essere iniziata alla prima comparsa dei sintomi. Nel caso il cane non abbia una sintomatologia particolarmente grave, sarà efficace somministrare la doxiciclina e i primi miglioramenti potranno essere visibili sin dalle prime somministrazioni del farmaco. Nelle forme più gravi sarà necessario somministrare degli antibiotici mirati per eliminare anche le petecchie, i disturbi gastrointestinali e i dolori alle articolazioni.

PREVENZIONE

Poiché questa malattia è pericolosa anche per gli umani, è fondamentale proteggere i cani con gli antiparassitari, assicurando loro una completa copertura da pulci e zecche.

“L’Esperto risponde”: la Rickettsiosi del cane

Photo Credits: Twitter

Commenti

comments