Il gatto è brutto e nessuno lo vuole, ma un gesto d’amore lo trasforma [FOTO]

Abbandonato da tutti, malnutrito e malato, il piccolo micio Valentino è stato salvato da una donna e ora, completamente trasformato, ha una nuova vita e una famiglia

Alle volte basta un piccolo gesto d’amore per cambiare l’intera esistenza. Ѐ il caso di Valentino, un gattino che ha vissuto nella gabbia di un ricovero per animali per tantissimo tempo, snobbato da chi cercava un amico a q zampe da portare a casa perché troppo brutto. La sua pelliccia era indurita dalla sporcizia, i suoi occhietti erano così incrostati e gonfi da essere sigillati, e soffriva di rogna sarcoptica. La sua vita era aggrappata a un filo. Poi è arrivata Elaine Seamans. Le è bastato ascoltare la richiesta di aiuto del micetto: un miagolio appena accennato nel momento esatto in cui gli è passata vicino.

E lei si è fermata: “Ha allungato la sua zampetta verso di me e ho sentito la sua richiesta d’aiuto direttamente nel mio cuore. Ci sono volte in cui lo capisci subito. Ho smesso di camminare, l’ho guardato e avevo già scelto”. Senza neppure indossare i guanti, lo ha preso in braccio, ha messo la testolina del micio sulla sua spalla e ha sentito le fusa. Elaine, fondatrice della Fondazione Al-Choo e visitatrice assidua del rifugio, non ha avuto dubbi e ha firmato le carte per l’adozione il giorno stesso.

Portato appena possibile in una clinica veterinaria, Valentino sembrava aver già capito che il suo mondo stava per cambiare. “Poteva muoversi a malapena e non riusciva a vedere, ma è stato un combattente”, ha dichiarato la dottoressa Wisneski, amica della signora Seamans, che l’ha avuto in cura. Dopo due settimane di terapia, ora sta bene, il suo cuore è forte e ha davanti parecchi anni di vita. Una vita finalmente felice, in una famiglia che lo adora.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments