Il gatto che nessuno voleva fa impazzire di gioia una ragazza speciale [VIDEO]

Laura, 14 anni, soffre di una rara malattia ereditaria. Si sentiva sola, ma ora passerà le giornate in compagnia di Lou, il suo nuovo amico a quattro zampe

Certe immagini parlano da sole, non hanno bisogno di essere interpretate. Gli occhi e il sorriso di Laura dicono tutto. Raccontano della gioia di una quattordicenne che, indossando un pigiamone rosa e un bavaglino, la mattina del suo compleanno riceve un regalo speciale e inaspettato: un gattone di nome Lou. Il pelosone la guarda negli occhi per un attimo, poi, come fossero amici da sempre, comincia a chiederle coccole e tanto affetto. Bastano pochi minuti e i due diventano inseparabili. A rendere speciale questo incontro, però, è la storia dei protagonisti.

Laura, che vive in Spagna, non è una ragazza come tante sue coetanee, soffre di una rara malattia ereditaria che colpisce il suo sviluppo neurologico e fisico. Anche Lou non è un gatto come gli altri. Da molto tempo era affidato al Lorca Animal Rescue, un’associazione che si occupa di trovare una casa agli animali da compagnia più sfortunati, ma nessuno sembrava essere interessato a lui. Almeno fino al giorno in cui la mamma di Laura, la signora Isa Gonzalez Asensio, si è rivolta al centro per fare un regalo speciale alla sua bambina: un animale buono, da compagnia, che in qualche modo potesse rendere più dolci le giornate della sua Laura. E al Lorca Animal Rescue non hanno avuto dubbi, Lou era il felino perfetto: affettuoso, giocherellone e con tanto amore da offrire.

Il video del loro primo incontro è toccante. Si vede la ragazza emozionarsi e sorridere, mentre il suo nuovo amico, come se avesse intuito qualcosa, con la zampetta la tocca delicatamente e sembra volerla abbracciare, come a proteggerla. “Non abbiamo mai capito il motivo per il quale il nostro ospite non riusciva a trovare una famiglia, essendo un gatto così docile e affettuoso. Ora, però, abbiamo capito tutto. Stava semplicemente aspettando la piccola Laura“.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments