Il Comune di Milano accoglie i cani dei clochard nei dormitori

Dopo il freddo dei giorni scorsi, il Comune di Milano ha consentito l’accesso dei clochard con i cani nei dormitori, per poter dare un adeguato riparo anche ai quattro zampe più bisognosi.

L’ondata di gelo che ha investito l’Italia nei giorni scorsi ha fatto diverse vittime, tra cui anche cani e gatti senza riparo (LEGGI ANCHE EMERGENZA FREDDO: DUE MILIONI DI CANI E GATTI A RISCHIO ASSIDERAMENTO). La situazione è piuttosto critica, soprattutto per i senza tetto e per i cani che vagano randagi sotto la neve. Per poter fornire un aiuto concreto, il Comune di Milano ha messo a disposizione 15 strutture in tutta la città, di cui una accessibile anche con i propri amici a quattro zampe, a cui si aggiungono 7 unità mobili di pronto intervento per la distribuzione di coperte, sacchi a pelo e cibo. 

Il piano predisposto prevede complessivamente 2.780 posti letto: è il numero più alto messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale e il doppio rispetto al 2010. Per i clochard con cani sarebbero disponibili oltre trecento posti, dato confermato anche dall’AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente), che da mesi si batte per la loro accoglienza dei clochard e che aveva segnalato la mancanza di posti. L’AIDAA già a inizi gennaio aveva segnalato le difficili condizioni dei clochard con al seguito cani e gatti ed aveva lanciato un appello a tutte le famiglie per poterli accogliere in vista delle notti più fredde, sollecitando l’Amministrazione Comunale a prendere provvedimenti per poter gestire la difficile situazione di chi vive per strada.

Il Comune di Milano accoglie i cani dei clochard nei dormitori

L’Assessore al Welfare di Milano Pierfrancesco Majorino mi ha comunicato che da questa sera presso la struttura di via Pizzigoni a Milano è possibile che vengano ammessi i clochard con i loro cani e che nei prossimi giorni invece sverrà aperta una struttura in via Graf solo per clochard con i cani. Questa decisioneha affermato Lorenzo Croce, Presidente di AIDAAchiude positivamente un problema sollevato da noi da oltre tre anni, anche se quello che chiediamo è che la struttura diventi permanente. Dal canto nostro abbiamo dato la nostra disponibilità ad un incontro al fine di favorire un’informazione corretta ai clochard con cani che seguiamo già da diverse settimane.

Photo Credits: Twitter

 

 

Commenti

comments