Gatti: 4 atteggiamenti felini a cui ispirarsi per vivere felici

Amano, coccolano, fanno sentire i loro proprietari unici al mondo. Ma solo quando sono “in vena”. Sono i gatti, compagni di vita straordinari, capaci di migliorare sensibilmente l’esistenza degli esseri umani che li circondano. Certo, direte voi, tanto vale per i mici come per altri animali domestici. Vero, ma ci sono almeno 4 atteggiamenti felini che li rendono ancora più speciali e li rendono differenti da tutti i pet. Basta solo imparare ad osservarli attentamente e prendere spunto da loro.

Per prima cosa: i gatti sono ostinati. Non importa quante volte cadono, questi pelosi troveranno sempre il modo e la voglia di rialzarsi. Sono dei combattenti nati, imparano dai loro errori e sanno andare avanti. E, soprattutto, non si arrendono mai. Non sono ancora riusciti ad aprire l’armadietto dei croccantini? Poco male, i gatti sanno che è solo una questione di tempo. Continueranno a provarci e, prima o poi, la loro tenacia sarà ricompensata, potete scommetterci.

Secondo poi, i mici vivono nel presente, meglio di qualsivoglia maestro zen. Ovviamente, va detto che generalmente la loro vita è sottoposta a meno stress, ma questo non toglie merito alla loro grande capacità di stare perfettamente immobili. Quando sono stanchi del caos, guardano il mondo con sano distacco e superiorità: che sia da una finestra o dall’alto di una libreria. Quanta saggezza.

Terzo: i gatti sono divertenti. Chiunque ne abbia uno (o abbia avutola fortuna di passare un po’ di tempo con un felino) sa quanto i mici possano risultare buffi. Dai giochi frenetici alle espressioni perplesse, sono in grado di dare a chi li guarda momenti di grande ilarità. Non per niente i video di questo 4 zampe sono sempre tra i più visti in Rete.

Quarto: un gatto scaccia la depressione. La compagnia di mici e micioni aiuta a mantenere il morale alto e, chi soffre di sbalzi d’umore, troverà un valido conforto nell’occuparsi di loro. La vita calma e tranquilla del gatto, il suo distacco e la flemma immutabile “possono essere contagiosi”.

Foto by Facebook

Commenti

comments